Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Per provare emozioni che una normale attrazione non ti può dare!
Avatar utente
Messaggio Da alemonte86
#190502 Si sono Aceri che sono latifoglie..non è detto che le mattonelle distrutte siano imputabili alle piante..se son state posizionate male e in fretta è normale che saltino. Se poi gli alberi sono ancora a quella grandezza direi che di danni gravi ne posson fare ben pochi.
Sostanzialmente sì, sono scelte sbagliate che comportano i danni futuri, ma non è sempre colpa del progettista, ma può anche essere una manodopera eseguita male dei lavori a comprometterne il risultato nei tempi...specie quando si deve inaugurare in fretta e furia.

Per quanto riguarda i danni eventuali a condutture sotterranee o metropolitane..beh si i rischi possono esserci, ma ci son tante varietà di alberi che non perforza raggiungono dimensioni tali da compromettere tutto ciò che c'è sotto...si possono magari scegliere piante come i Prunus da fiore ornamentali che hanno una chioma compatta e più racchiusa rispetto ai grandi Tigli. Pensa comunque che in alcuni casi riescono anche a mettere arbusti di grandi dimensioni o alberi, addirittura in colonne di cemento vuote parzialmente all'interno per fare dei tetti verdi più scenografici.
Certe volte lungo le aiuole stradali che magari misurano 40 - 50 cm di larghezza mettono dei poveri alberelli a cui addirittura segano (e dico nel vero senso della parola) la zolla di terra in modo da squadrarla e farla entrare...e alcune volte addirittura lasciano la rete metallica che tiene chiuso il sacco di yuta che contiene terra e radici....insomma l'uomo è capacissimo di far danni da solo pur di dire: ho creato nuovi spazi verdi in città! e queste piante se non schiattano dopo anni di stenti, se ne restano là ferme senza crescere per anni e anni per poi pian piano morire.
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#190565 cavoli sei veramente preparatissimo..molto piacevole da leggere..
ti dirò, io preferivo una siepe formale.

Per quanto riguarda il mio giardino credo che PH e giacitura+ tessitura del terreno rimarranno delle incognite x' nn saprei come misurarle e/o risponderti..Per il resto potei risponderti, ma saremmo OT, dato che il mio non è un parco divertimenti.. :D
potremmo farla diventare una casa museo, ma non oltre :D
Ad ogni modo vorrei semplicemente un giardino dove mettere un gazebo e il resto a erba calpestabile + aiuole...Nulla di estremamente complesso, ma vorrei organizzarlo in modo che sia piacevole da vedere (niente orto per intenderci ;))
Messaggio Da Dr.Pest
#190599 riguardo alla questione cedri, abeti e pini ci sarebbe da tagliare le mani a chi ha avuto l'idea 20/30 anni fa !! ..quelli che avevo io che magicamente sono spariti erano più alti della casa di 15 metri... da matti -.-

...per quanto riguarda l'illuminazione (question di gico..) non scordiamoci che le piante hanno un loro fotoperiodismo...quindi la luce è ok...e magari necessaria per alcune piante (longidiurne) per portarle alla fioritura...altre, le brevidiurne, necessitano di meno ore di luce...poi boom ci sono le neutrodiurne che se ne sbattono ! XD ...però c'è da dire che se una pianta la sbatti per giorni alla luce...muore! ...la pianta ha bisogno delle sue ore di buio ! :D
...poi va beh, per le luci dipende poi dalle lunghezze d'onda che coprono...ma quelle lucine li non penso facciano cambiare più di tanto la situazione XD

::edit::
ah dodo, come dati puoi dare l'orientamento (avrai una bussola in quell'iphone! XD) ..poi non so, esposizione e quindi ore di luce diretta
poi per quanto riguarda il terreno almeno che tu non abbia un pH-metro puoi sbatterti su una super bazza cartina tornasole! ..sarebbe un po' alla boia come "esame" ...ma va beh...è indicativo!
Se non hai neanche questa mi sai dire che è terra di riporto? se si da dove viene? ...altrimenti...c'erano conifere ??
Avatar utente
Messaggio Da paolo salò
#190601 Il Verde e i giardini piaciono tanto pure a mè, non so chi di voi è stato al giardino sigurtà, ma lì è l'apoteosi della bellezza della natura!
Io adoro il giardino curato rispetto a quello a bosco, però mi piace molto anche quello mediterraneo, stile ulivi, palme pini marittimi e sterpaglie secche. Mi ricordo che quando abitavo a brescia i miei ogni anno si facevano rifare il giardino da Paghera, e a parte la cifra assurda che spendevano era davvero bello come poteva cambiare di anno in anno pur avendo a disposizione sempre le stesse piante e spazio! Io poi riuscivo ugualmente a rovinare il tutto con i miei cantieri di ruspe e innumerevoli toys... ma va bè ero piccino...
Avatar utente
Messaggio Da alemonte86
#190618 Dr. Pest:
si le luci da giardino come quelle che aveva postato Gico in quella foto non creano problemi alla pianta perchè comunque son faretti relativamente a bassa potenza.,per quanto riguarda i giardini zen..devo dire che non sono i miei giardini preferiti :P in quanto preferisco quelli cinesi che hanno la particolarità di sembrare enormi e invece è solo questione di prospettive e giochi di posizioni delle piante. Non c'è dubbio comunque che il punto di forza del giardino zen è il suo stile minimalista e la caratteristica principale che è quella di ricreare sulla sabbia le onde del mare che si scagliano sulle rocce sparse qua e la.
Messaggio Da Dr.Pest
#190624 mmm forse allora mi piaciono di più quelli cinesi !! ...che a parte il ghiaione sono simili no ??? o.O
insomma XD ...quelli orientali così mi piaciono tantissimo..con i laghetti...i ponticelli ecc ecc XD
Avatar utente
Messaggio Da alemonte86
#190634 ..gli aceri giapponesi, gli scaccia pensieri in bambù.. :D si si son carini i giardini orientali. E gli stili orientali possono venir facilmente ricreati in un parco divertimenti.
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#190637 Ma le cartine tornasole di cui mi parlavi sono le stesse che ti danno quando ti vendolo la lavastoviglie per controllare sommariamente il ph dell'acqua? :D beh il funzionamento credo sia simile :D
Appena ho tempo allora raccoglierò un pò tutto quello che mi è stato chiesto da Ale e guardiamo un pò che si può fare :)
Messaggio Da Dr.Pest
#190639 si si il pH è sempre uno !! ;) ..per farlo così un po' alla boia dovresti raccogliere un po di terreno per il giardino...poi farlo seccare...poi sminuzzarlo per bene ecc ...fai un campione rappresentativo poi dopo metti 1 parte di terreno e 2 di acqua ...agiti per bene per qualche minuto ...poi lasci decantare..dopo toh, 1 ora, con la cartina ci dai un occhio !! (es. ci metti 30 g di terreno, circa 70 di acqua)

chiaro...in sto modo il dato è proprio indicativo eh ! :D ...ma almeno che non ti salti fuori un pH super acido non ci sono problemi ! XD
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#190664 E' vero che fanno da bordura, al prato all'inglese, però si può definire che le aiuole in primo piano e soprattutto quelle laterali in fondo a lato valle dei re sulla destra siano "formali" secondo te?
Avatar utente
Messaggio Da alemonte86
#190665 le definirei informali anche se alcuni tratti son dritti come perimetro esterno :) già la parte davanti fa una leggera curva, poi c'è l'uso di specie di varie altezze a bordura e probabilmente pure la delimitazione fra fiori e prato (andando a supposizione) non è lineare ma ondeggiata leggermente.
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#191232 mmm..sarebbe informale solo per la presenza dei Rubrum disposti a caso??
il resto dovrebbe seguire semplicemente la bordatura del terremo quindi formalissimo...no?!