Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Il giudizio della community su Broncojet:

0
N/A
1
14%
1
14%
2
29%
3
43%
Avatar utente
Messaggio Da birmano
#331941 anche la mia ragazza si è fatta male sul brontojet quest'estate, ha preso un forte colpo alle coste a causa della brusca frenata e ha avuto fastidio per parecchie ore.
Ti avvertono che frenerà bruscamente ma uno non può immaginare un colpo del genere! mi chiedo se è a norma di legge questo sistema di bloccaggio del vagone.
Messaggio Da starlight
#331946 La mia botta non è stata dovuta alla frenata (cui mi ero preparato), ma ad un colpo laterale sull'ultima curva, quando mi sono seduto in coda. Seduto davanti avevo notato la frenata brusca ma non il colpo laterale.
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#331947 Quando il primo vagone inizia a frenare, il secondo è ancora leggermente inclinato verso sx. Sembra poco ma basta per caricarti di una fastidiosa g laterale, che, se non stai attento, finirai per dissipare contro il bordo dx della seduta.
Avatar utente
Messaggio Da Kaos
#332004 Mi sa che un po' tutti ci siamo presi qualche botta sull'ultima curva/frenata di brontojet.
Micidiale. Anche perchè non sai come cavolo tenerti.
Avatar utente
Messaggio Da Lucantropo
#332009 Delle volte mi chiedo se esistono proprio delle norme... specialmente dopo essere sceso da Stampida/Furious Baco e certe giornate del Blu Tornado, anche se quest'ultimo a confronto sembra scivolare sul burro... :roll:
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#332023
birmano ha scritto:mi ripeto ragazzi... per voi è a norma di legge una frenata così?


Dato che la tua domanda mi ha incuriosito ho fatto una piccola ricerca (che suggerirei agli admin di conservare da qualche parte nelle pagine tecniche del sito).

Queste attrazioni non ricadono sotto alla generale direttiva macchine 2006/42/CE, ma sotto norme di settore, altrimenti dovrebbero accelerare e frenare come tram e treni ordinari. Prima c'era la Din 4112 (con cui presumo sia stato progettato Brontojet), di recente la norma in Europa è stata sostituita dalla UNI EN 13814

(serve per progettare dalle altalene ai rollercoaster, costa 100 € quindi dovremmo fare una colletta per vederla, ma non credo ci sia qualcosa di utile per noi che non si possa ricavare dai seminari tecnici, che ne hanno trattato gli argomenti principali.

Questo dellaVEKOMA parla degli standard contenuti nella norma UNI EN 13814, mentre per i coaster installati negli STATES si fa riferimento alle ASTM (forse queste non sono a pagamento).

Molto completo e approfondito anche il documento prodotto da Admusement Device Safety Council. 8)

In Italia la maggior parte dei parchi si affida a TUV per i controlli di sicurezza.

In Italia Zamperla ha iniziato una collaborazione con l'università di Perugia per sviluppare una piattaforma di progettazione architettonica (layout) strutturale (dimensionamento e verifiche delle g) produttivo CAM (processazione delle pezzi) in un unico software. Questo per dire che non basta NL per progettare un coaster.

Gruppo di Ricerca (magari qualcuno cambia facoltà ora.... :mrgreen: )

Questa è invece una presentazione di una società di ingegneria che progetta coaster in Italia:

ENGINSOFT


Detto questo, ritornando a brontojet, credo che appartenga a quella famiglia di coaster progettati con metodi semplificati e poi eventualmente aggiustati per rientrare negli standard. Ritengo quindi che le sollecitazioni siano entro i limiti della norma, me per una combinazione di frenata e curva si generi un mancato confort nella ride (difficilmente misurabile con uno strumento puntuale. La botta deriva dalla deformazione del nostro busto, se ci si tiene ad esempio cambia la sollecitazione. Un accelerometro puntiforme non percepisce tale combinazione di inerzie.

Sta di fatto che ora sappiano perchè i coaster ben progettati frenino in rettilineo...
Avatar utente
Messaggio Da Moksha_90
#334174 Anche io confermo botta micidiale al fianco destro nell'ultima curva pre-frenata, la prima volta presa anche bella forte nell'ultimo posto in coda mentre avevo le mani alzate inconsapevole dell'imminente trauma :shock: Tra l'altro, sarà che sono alto 2 metri e peso 95 kg, ma all'inizio della prima discesa, sempre a mani alzate, mi sono sollevato dal sedile, che Magma... :roll: In ogni caso mi era piaciuto, sarà stata la botta non so!
Messaggio Da miki00
#340554 Oggi su brontojet abbiamo avuto un strana esperienza. Finito il giro siamo rimasti fermi nella sezione freni e l'operatore ha tentato di far partire più volte il secondo treno in stazione invano (che però a causa del sistema di sicurezza non partiva visto che la sezione di blocco era occupata), non capendo la causa. Alla fine ci siamo messi ad urlare per farci sentire e ha capito dove era il problema!
Avatar utente
Messaggio Da MagicAngel94
#340556 Sì, è successo più volte che si bloccasse ai freni e l'operatore ogni volta lo spinge a mano come nei peggiori parchi di Caracas :mrgreen:
Messaggio Da miki00
#340558 No da noi a semplicemente premuto un bottone per far partire quello sui freni, ma ha provato a spingere a mano quello in stazione prima di accorgersi che noi eravamo bloccati da dieci minuti. Non penso sia stato un problema meccanico
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#340560 Insomma avete rischiato un incidente simile a quello di alton su the smiler
Messaggio Da miki00
#340561 Si esattamente e quello che mi é venuto in mente anche a me.
Ultima modifica di miki00 il dom mag 08, 2016 8:06 pm, modificato 1 volta in totale.