Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#311235 Messaggio scisso da qui -> cinecitta-world-f52/darkmare-till-the-last-circle-t8187-30.html#p311237

Io vorrei che quando si parla di parco nuovo in questo paese non si facessero le cose raffazzonate, non si pensasse di fare qualcosa se mancano i soldi o se è un esperimento o se è un tentativo e non sa come andrà a finire... E invece i due parchi "nuovi" anzi tre se consideriamo Miragica sono stati esattamente come li ho appena definiti: tentativi di portare l'amusement al centro sud con investimenti non sufficienti a fare le cose per bene puntando probabilmente su una fetta di pubblico che "si accontenterà". A me l'accontentamento del guest da sui nervi...

ORa rileggetevi cosa scrissi quando si seppe delle attrazioni... ne traspare l'aspettativa ... voi direte te la sei creata tu l'aspettativa... io rispondo... e perchè non dovrei? Perchè sempre doverci rifilare parchi mediocri? Nella sola Europa ogni grande stato ha le sue eccellenze in fatto di amusement e la situazione italiana per me rimane molto molto triste...

http://www.theparks.it/cinecitta-world- ... ste-n1534/
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#311683 Non l'ho detto... Nelle foto finali potete vedere il peggio del peggio dello schifo... E non sto parlando del parco... Non voglio iniziare polemiche ma qua siamo anni luce distanti da premiére di parchi seri e veri dove vengono invitate personalità di un certo livello legate al divertimento o allo spettacolo.

Mio pensiero ovviamente... Ho ritenuto opportuno inserire queste "personalità" che non credo sappiano nemmeno cosa sia un parco a tema o attrazione...

Altra cosina. Era presente il Mister Santi di Gardaland e pure Ghinato Ex Gardaland ora Aquardens.

Probabilmente anche qualcun altro di altri parchi che non conosco
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#311686 Ovviamente il mio commento non era riferito a loro ma alla gentaglia dello show business romano... Imbarazzanti :oops: :oops: :oops:
Messaggio Da alfb
#311698
Lucantropo ha scritto:...

Ma alla fine chi se ne importa come si chiamano e dove.. è tanto per capirci... in fondo io ho sempre sentito utilizzare (anche da illustrissimi membri di questa community, anzi è da questi che l'ho sentito per la prima volta) il termine Cast Member per estensione a tutti gli "addetti alle attrazioni" di qualsiasi parco, che fosse Disneyland, Gardaland o un Six Flags... non è che ci si possa ricordare a memoria il "nome proprio" di ogni figura di ogni parco del mondo.. no?

Non esiste un termine generico che riassuma "addetto alle attrazioni".. così si evita la faida ? :wink:


Cast member va anche bene riferito a tutti i parchi, ma lì si rilevava un'altra cosa, e cioè che era stato usato "staff" member.
Messaggio Da babbano77
#311767
Hermy ha scritto:Ovviamente il mio commento non era riferito a loro ma alla gentaglia dello show business romano... Imbarazzanti :oops: :oops: :oops:


Certo che sei proprio incontentabile! A me invece sembrano proprio i tipici guest dei parchi a tema: l'età, l'abbigliamento, l'atteggiamento sono proprio quelli che caratterizzano l'ospite medio di questo tipo di struttura! :roll:

Io già me le immagino le signore in tailleur su Erawan o i vecchietti in giacca e cravatta su Altair, che gridano come degli esaltati! :lol:
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#312863 Qui trovate un estratto del Press Day.

Se fate attenzione alle castronerie di Abete vi verrà il mal di pancia... (il discorso su disneyland è un omaggio al corso di babbanologia applicata. Per il resto magari qualcuno ne trae ispirazione.

Presenti anche le nostre domande ai vertici.

Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#312864 Tra l'altro riascoltando mi sono accorta che Abete cita una querelle che sarebbe avvenuta date le difficioltà di comunicazioni internazionali relative al rapporto parco - outlet... Mi sa che stava parlando dell'articolo francese che abbiamo riportato anche noi hauhauahuaha :lol: ( o forse sto un po troppo egocentrica).

In ordine si parla di:

- Disneyland e Cinecittà World (huahuahauha)
- Questione Luneur
- Questione noiosa Cinecittà + Cinecittà World
- Espansione del parco ( se il mercato e l'economia lo consente)
- Parco Natura
- Tutto aperto il 24 (se già sai...)
- Interessanti sofismi su un milione e mezzo di visitatori entro il primo anno :)
Messaggio Da Vespe
#312870 ma quando la mallory fa la domanda....che risposta hanno avuto? con velata presa per il culo?
" si ci vada subito!"
ma che vadano a lavare le ciole....buffoni.
1 milione e mezzo si aspettano come afflusso....eh, vediamo un pò.
poi rideremo noi.
Avatar utente
Messaggio Da Dexter_RM
#313065 É evidente che non sa di cosa parla :|
Ma al Capo chi glielo ha fatto fare di mischiarsi con questa gente? Dalla sua espressione capisco che sta già pensando al fallimento :?

p.s. ma da Mira se ne è andato lui?
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#313158 No, ma il "ci vada subito" con tanto di mano io lo leggo come un vaffa in piena regola...
Ma cosa fanno a fare le press day se nemmeno vogliono perdere tempo a rispondere ai giornalisti...("signori dobbiamo stringere, facciamo le ultime due, vah..")???
Fastidioso, arrogante e prevenuto direi... Ecco cosa non vorrò mai diventare da vecchio.
Avatar utente
Messaggio Da Mallory
#313165 Se vi stupite, forse allora non conoscete la reputazione di cui gode Luigi Abete a Roma.
Chi c’è infatti dietro Cinecittà Parchi, la società proprietaria del nuovo parco giochi? Il 20% è di Generali Properties, società del colosso delle assicurazioni Generali, mentre il restante 80% è della Cinecittà Entertainment, scatola controllata da un’altra società (ma perché tutti questi giri?) che si chiama Italian Entertainment Group, i cui soci – e qui finalmente troviamo i nomi – sono Andrea e Diego Della Valle (Tod’s, Fiorentina e molto altro), il produttore e presidente del Napoli calcio, Aurelio De Laurentis, la nota famiglia di immobiliaristi romani, legati anche loro al grande cinema americano, Haggiag, e infine Luigi Abete. Sì, proprio l’ex presidente della Confindustria e attuale presidente della Banca Nazionale del Lavoro che, tra le altre cose, è dal 1997 amministratore delegato di Cinecittà Spa; la Cinecittà vera, quella pubblica, che dopo 17 anni di gestione sempre dello stesso manager è al collasso. A Roma così, nello stesso quadrante a sud della città, abbiamo una nuova promettente Cinecittà privata insieme a una Cinecittà pubblica semifallita (con i dipendenti degli studios che protestano da anni) e a un parco dei divertimenti – il Luneur – sostanzialmente lasciato chiudere sempre dalla stessa Cinecittà Entertainment con dentro Abete. Una storia, quest’ultima, sulla quale sono state aperte più inchieste.


Ricapitolando: BNL, Confindustria, Università Luiss, Cinecittá Studios, Luneur e ora CCW.
Indagato qua e lá per truffa e usura, è fratello di Giancarlo Abete, deputato democristiano di lungo corso e presidente di Federcalcio fino a ieri.
Entrambi amiconi di Pierferdinando Casini.
Ecco, diciamo che è uno non sconosciuto nei salotti della politica.
Così tanto per dire eh.
Avatar utente
Messaggio Da Apeman
#313179 Un sano imprenditore mai, eh? Poi non ci si deve meravigliare se non si riscontra la stessa passione e attenzione ai dettagli di altri parchi. Faranno un po' di soldi e poi lo venderanno...