Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Cinema, Musica, TV, Arte...e tutto ciò che rientra nell'intrattenimento culturale (e non)
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#181018 R I P

All’età di 71 anni l’attore e doppiatore romano, Sergio Di Stefano, si è spento a causa di un infarto lasciando così muti personaggi famosi, uno fra tutti, il Dr House.
Un personaggio nell’ombra. La sua voce dava vita ad uno dei protagonisti più amati di una nota serie di successo. Una voce calda e sensuale. Una voce adatta ad House in quanto capace di essere irriverente, seria e profonda a seconda dell’occorrenza. House è famoso in Italia anche con la tipica voce caratteristica. Il fatto di non poter seguire le fiction in lingua originale porta persone fantastiche a lavorare come doppiatori e così porta noi a conoscere personaggi interessanti e con una vastissima cultura alle spalle. Solitamente tendiamo a non pensare alla voce dei nostri beniamini. Il doppiatore rimane sempre un po’ nell’ombra oscurato più che altro dalla fama del volto che vediamo sul maxi schermo e che riconosciamo alla tv. Capita pure di pensare che il mestiere del doppiatore sia un mestiere facile. Beh sarà meglio ricredersi una volta per tutte. I doppiatori sono in primis attori. La loro voce è uno strumento fondamentale. Il loro controllo e la loro bravura supera ogni limite. Il compito che gli viene affidato non è affatto facile. La voce per un personaggio è una parte fondamentale. Restare poi nell’ombra non è da tutti. Solo persone sicure di se e della propria arte possono permettersi di rimanere all’oscuro.
Di Stefano, classe 1939, ha avuto una carriera lunga e ricca di successi che si è divisa fra teatro e sceneggiati. La sua parlata e la sua voce sono state prestate ad attori del calibro di: John Malkovich, Kevin Costner, Alan Rickman, Willem Dafoe e Christopher Walken. A Jeff Bridges ha prestato la voce per cose importanti come il ‘Grande Lebowskì, ‘Bad Blake e Crazy Heart’. Tutto ciò potrebbe già essere abbastanza invece la lista è ancora lunga. Di Stefano ha prestato la voce anche a Shaggy in Scooby-Doo, a Tom Selleck, a Helmut Berger nella famosissima soap Dynasty e a Jonathan Frakes in Star Trek.
Una carriera con i fiocchi ed è bene che il grande pubblico ne sia a conoscenza. E’ comunque bello scoprire che sul social network Facebook qualcuno lo abbia salutato. Il Dr House è solo uno degli ultimi personaggi di una lunga lista. Quelli che i più ricorderanno e che con una nuova voce stenteranno a riconoscere. Di certo il telefilm non sarà più lo stesso.
Alessandra Solmi



Che dire. Io ho sempre adorato quella voce, soprattutto in John Malkovich e Dr House. Veramente triste
Avatar utente
Messaggio Da fabriz830
#181020 si, l'avevo letto sabato mattina... visto che non seguo house, a me qualla voce ricordava sempre Jeff Bridges nel Grande Lebovski.
E poche settimane fa era morto il doppiatore di Smithers dei Simpson e di tanti cartoni animati Disney
Avatar utente
Messaggio Da Sveva
#181023 Neanch'io seguo Dr.House, ma mi dispiace comunque, era una bella voce, non pensavo che avesse 71 anni, dalla voce mi sembrava più giovane.