Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Cinema, Musica, TV, Arte...e tutto ciò che rientra nell'intrattenimento culturale (e non)
Messaggio Da tuasorella
#290112 correggo una mia leggerezza riguardo il titolo italiano di the stand: non sono i traduttori a dare il titolo delle versioni italiane dei libri, sono le case editrici. quindi maledette case editrici :D
grazie a loro di King abbiamo avuto "le creature del buio", "la casa del buio", "la lista della spesa del buio", "tuasorella del buio" e scorpioni random. per un breve periodo ho avuto modo di confrontarmi col traduttore storico di King e ci ha raccontato un po' come funziona :)
Avatar utente
Messaggio Da fabriz830
#290113 Tullio Dobner?

ma com'è La Casa del Buio? Non ho molta voglia di leggerlo anche perchè Il Talismano non mi è piaciuto per niente.

altro discorso x Creature del Buio stroncato un po' da tutti ma al quale sono indissolubilmente legato essendo il primissimo King che ho letto.
Messaggio Da tuasorella
#290131 sì, lui.

de la casa del buio ho un buon ricordo, ma non lo rileggerei, son altri i capolavori di King.

il talismano non mi è piaciuto, ma contiene uno degli errori di traduzione più esilaranti nella storia dello storico traduttore!! ora non saprei se nelle ristampe sia stato corretto, ma leggendolo nelle prime edizioni pensi "ma cosa minchia voleva dire?" :D:D. tanto che divenne, anni fa, titolo del thread sugli "errori di traduzione dello storico traduttore" in un defunto forum su King. ti dico solo "questo succo succhia".
Avatar utente
Messaggio Da RonWeasley
#291599 Qualcuno ha letto "Il seggio vacante" di J.K. Rowling? Mi piacerebbe leggere qualche vostra opinione :D

Io l'ho trovato un po' noioso all'inizio ma mano a mano che si conoscono i personaggi la narrazione prende il via! Una volta finito l'ho trovato geniale, mi è piaciuto veramente molto!

Immagine
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#291630
tuasorella ha scritto:
Francesco_96 ha scritto:Volevo leggere un libro horror e ho voluto leggere un libro di Stephen King, l'autore è il massimo per questo genere di libri. Avendo paura dai libri troppo lunghi ho iniziato con 'Notte buia, niente stelle', è il suo ultimo libro e contiene quattro 'brevi' racconti (circa 200 pagine l'uno). Tutte bellissime, la prima poi è scioccante. Lo consiglio assolutamente, parla di un padre che convince il figlio ad uccidere la madre... ed è solo l'inizio!


Sent from my iPhone 4S using Tapatalk



di king dovresti (se vuoi) leggere IT e L'ombra dello scorpione. lasciando perdere la serie della torre nera, questi due libri sono il top del zio King. sono lunghi, it nell versione che ho io fa 1237 pagine, ma ne vale assolutamente la pena. ti assicuro che è una bellissima esperienza.
the stand, (l'ombra dello scorpione, non ho mai capito cosa centrasse un cazzo di scorpione, maedetti i traduttori) è epico, il bene contro il male. belissimo da leggere e ti resta dentro, ti prende.


L'ombra dello scorpione l'ho letto mille anni fa ma lo ricordo ancora! L'ambientazione ricorda per certi versi TWD (zombie esclusi). Intendo il contesto surreale, il problema del carburante e dei lunghi spostamenti, del fare provviste sfondando una vetrina, la deserta desolazione delle cittá e dei villaggi, la sensazione di stasi e al contempo di declino di una civiltà...
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#291631 A chi piace il romanzo storico consiglio L'Azteco di Gary Jannings. Un libro che lascia il segno
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#292112 me ne ha parlato benissimo un mio collega, ma é decisamente un genere che non leggo..considerata la lunghezza poi., doccia o che ho un po' paura..
Ho appena finito di leggere l'ombra del vento di zafon. nonostante io non abbia adorato la sua tecnica narrativa é un ottimo romanzo. Lo consiglio.
Avatar utente
Messaggio Da Mallory
#292160 L'ho letto anch'io, l'Ombra del Vento, e di sicuro non sono la sola, mi pare ne avessimo già parlato anni fa.
A me piacque moltissimo però quando sono andata a leggere altri suoi libri ("il gioco dell'Angelo" e "Marina") sono rimasta delusa: per le storie utilizza sempre lo stesso intreccio: Barcellona, case misteriose, salti temporali, ragazze indecifrabili e protagonisti adolescenti aspiranti scrittori. L'ambientazione e le atmosfere sono strepitose ma non possono essere sempre le stesse.
Avatar utente
Messaggio Da Marco88
#295322 Buondì! Scusandomi per la latitanza, qualcuno di voi ha letto 'Il Quinto Giorno' di Frank Schatzing? La trama sembra interessante, ma sono 1000 pagine porcaccia la miseria!

E di Crichton cosa mi consigliate (dopo Jurassic Park, il Mondo Perduto, In Caso di Necessità, Punto Critico)? Sol Levante è buono? :mrgreen:
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#297272 Ho finito di leggere Joyland:
Sinceramente è il libro di King che è mi piaciuto meno. Ci sono da fare delle premesse però. La traduzione è scandalosa dal punto di vista tecnico per le attrazioni per semplice ignoranza, inoltre è resa difficile dall'uso di termini che l'autore attinge da un patrimonio culturale di fiere e sagre paesane tipiche degli stati del Sud degli USA. La trama è scarsetta, banale e abbastanza insulsa. Merita una letta ma nulla più. In ogni caso lascia un po' l'amaro in bocca come libro, a me sembra che abbia voluto allungare un racconto e renderlo libro, se fosse stato inserito in qualche raccolta sicuramente avrebbe avuto maggiore successo
Avatar utente
Messaggio Da Marco88
#297991 Io recentemente ho fatto un bel filotto: "Sparizione" di Tess Gerritsen (serie Rizzoli & Isles), "Corpi Freddi" di Katy Reichs (primo romanzo della serie di Temperance Brennan, che fra parentesi non c'entra una mazza con la serie "Bones") e "La Cruna dell'Ago" di Follet (piaciuto molto).
Ora sono oltre la metà di "Trainspotting" di Welsh, che mi piace, ma non è altro che una serie di brevi racconti racchiusi in un unico "romanzo". Bello lo stile, anche se certi personaggi sono pesanti da leggere.
Seguirà probabilmente "Timeline", lasciato per ultimo visto che è il più corposo.
Avatar utente
Messaggio Da Frodo
#298303 Ho finito da qualche giorno tutti i libri delle Cronache del Ghiaccio e del fuoco (Game of Thrones) disponibili fino a d'ora.
L'unica cosa che mi viene da dire è che Martin si diverte a farci soffrire... grande storia, ma spero si dia una mossa con i prossimi volumi e soprattutto che la smetta di tirarla per le lunghe! il tutto comincia ad avere il sapore di brodo allungato fin troppo.
Avatar utente
Messaggio Da Marco88
#301476 Per dovere di cronaca a Natale ho iniziato "Il Quinto Giorno" (avevo chiesto pareri in questo topic). Carino finora, molto mystery. Sono oltre la metà, ma ultimamente leggo poco.