Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Sezione dedicata al più grande parco Europeo. Scheda del parco Europa Park

Il giudizio della community su Blue Fire:

4
50%
4
50%
0
N/A
0
N/A
0
N/A
Avatar utente
Messaggio Da Ago
#149580 piccolo commento sul coaster...

senza quei treni sarebbe banalissimo, do 6 al tracciato e 200lode alle protezioni, il che fa prendere un 8 secco nel totale...

a parte gli scherzi, se quel tracciato fosse fatto con un treno intamin non gli si darebbe una cicca... forze ne ho sentite ben poche a parte l'inline twist finale che spacca... lancio abbastanza blando...

ispeed vince alla stragrande per adesso (vediamo come lo sistemeranno definitiamente)...
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#149588 è quello che dico anch'io!! la bellezza di blu fire è data dal treno e dall' inline twist :D senza un treno cosi' sarebbe veramente mediocre... per questo anch'io preferisco ispeed, per ora :D
Messaggio Da coaster_maniac
#149968 Provato due settimane fa, bellissimo coaster con delle protezioni uniche per un coaster con inversioni :shock: In particolare ho sentito moltissimo l'heartline finale e ho apprezzato i vari passaggi in mezzo alle rocce che danno una forte sensazione di schianto. :D molto bella anche la fila che passa in mezzo alle rocce sotto al coaster :P Una pecca però è la quasi totale (almeno secondo me) assenza di airtime nel camelback e nella drop (o quello che era :lol: ) dopo il lancio. Non posso giudicare il lancio perchè è il mio primo launched, però diciamo che me lo aspettavo un po' più spinto.. però comunque godibile.
Messaggio Da Dr.Pest
#149975 eh lore lore SE ispeed partisse da fermo e SE non avesse quei frenacci inutili sarebbe si il TOP ........purtroppo ci sono due SE da eliminare......quindi il blu domina :D
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#149983 si ma il blu parte da fermo ma poi il resto del lancio nemmeno lo senti! almeno ispeed ti tira fino alla fine e non ti molla nemmeno mentre sali!! :D
Messaggio Da Dr.Pest
#149990 infatti !!
A me blufire piace molto proprio perchè parte da fermo ! ....poi quel obrobrio di tophat fa proprio cagarissimo....e il resto beh... non è tanto per le sensazioni (che dopo il lancio sono pressochè zero)
...ma per il mix di inversioni con quelle protezioni ...a me piace molto per quello.

Poi chiaro non ti sto mica dicendo che ispeed fa cagare (anche se probabilmente l'ho scritto e detto :D ....) è che mi avevate fatto una testa come una capanna per sto ispeed che mi aspettavo chissà cosa, e invece:
:: il lancio lo sento come tirone [su blu fire sento quel formicolio bellissimo allo stomaco :D]
:: il tophat arriva molto in fretta che non te ne accorgi neanche [...no comment per blufire :D]
:: la discesa è nulla...blanda [ " ]
:: il camelback come dici te sarebbe (SAREBBE) favoloso... [il loop è stupendo per le protezioni che ti danno quel senso di insicurezza totale :lol:]
:: il resto del percorso (dove ci sono le inversioni) sono prese a rallentatore, parabolica e 1° esclusa. [su blufire le rocce fanno la loro grande parte e le inversioni con quelle fucking di protezioni sono ottime :D]
...bona...sono stanco ! XD vado a nanna che domani si torna a lavorare :P


...ciao ciao baci baci ditemi la vostra :lol: :lol:
firmato PpPestTt
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#150147 Ho provato entrambi finalmente... e devo dire che alivello di emozioni e di lancio mi ha dato di più il Blue Fire... Anche nelle inversioni la totale assenza delle protezioni contribuisce a sentirsi quasi "cadere".
Quindi se dovessi dare un voto sono quasi dell'idea di Pest ( ma senza il suo estremismo) bellissimi coaster entrambi ma al Blue Fire darei un voto in più ;)
Avatar utente
Messaggio Da leoGT
#150379 Scusate, ma blu fire è a lancio magnetico o idraulico?

P.S: Mi sapete spiegare come funziona un lancio idraulico? *.*
Avatar utente
Messaggio Da detresfa
#150744 Non ho ancora provato blue fire, però secondo me il fatto che parta o no da fermo è una gran boiata. Il lancio magnetico rispetto a quello idraulico ha pro e contro: i pro sono la splendida progressione, la minor manutenzione necessaria e il minor costo di installazione... i contro sono che rispetto all'idraulico, che da "tutto subito" e quindi proprio per questo sconvolge abbastanza, non riesce con il solo lancio a fare un coaster fine a se stesso (v. kingda o stealth).
Secondo me i problemi di ispeed non sono da ricercare nel lancio (un lsm non può dare di più), ma nell'assurda pretesa da parte di mirabilandia di voler rendere un launched intamin fruibile da tutti, cosa che ci ha portato quei dannatissimi trim sul camelback, e di voler fare il passo più lungo della gamba, pretendendo un coaster da sboroni con un budget tutto sommato limitato (cosa che ci ha portato la parte dopo i mcbr, veramente oscena).

Ora dico io... ma sicuro che un mega o anche un mega lite intamin, con i suoi bei 1200guest/ora, non sarebbe stato meglio?
secondo me un coaster come ispeed (bel coaster tutto sommato, non c'è che dire) è il target di un parco già completo che non sa più cosa mettere, non di uno che sta cercando di emergere, men che meno se si parla di rimpiazzare un WOODEN a target familiare ;)
Avatar utente
Messaggio Da Kunzi
#150751 solo un piccolo appunto.
Kingda Ka e Furius Baco hanno entrambi lanci idraulici e come peculiarità, per me graditissima, hanno proprio un lancio continuo dall'inizio alla fine.
Ispeed non è che abbia proprio un lancio progressivo a confronto, anzi.
Lsm e Lim molto probabilmente saranno le tecnologie del futuro e possono dare MOLTO di più.

Ricordo inoltre che Ispeed è stato reso fruibile a fine giugno di quest'anno. Secondo me bisogna avere un po' di pazienza e confidare in intamin e soci. In passato hanno fatto tante cappellate che hanno pregiudicato il rendimento del coaster nel primo anno di nascita. Però sono bene o male sempre riusciti ad uscirne.
Non condanniamo subito Ispeed per la portata oraria quindi.

x Leogt: Il lancio idraulico in breve è caratterizzato da grandi serbatoi contenenti olio. Questo viene ampiamente pressurizzato negli stessi. Per lanciare, il fluido viene liberato ed incalanato in una serie di turbine che a loro volta fanno girare una gigantesca bobina che avvolge il cavo di lancio :wink:
Avatar utente
Messaggio Da detresfa
#150753 LSM e LIM sono stati, sono e saranno protagonisti di coaster stupendi, ma non credo che si possa dire che siano il futuro o che sostituiranno l'idraulico: infatti il lancio idraulico è più recente quello magnetico, ma entrambi potranno continuare ad evolversi in parallelo, senza disturbarsi minimamente.

Per quanto riguarda il "lancio progressivo":
Il lancio idraulico libera una forza enorme in un tempo (ed uno spazio) relativamente breve, come una catapulta, ed in quanto tale "perde" energia man mano che il lancio avanza
Il lancio magnetico invece produce una forza costante durante la rampa, essendo esso legato non ad una improvvisa liberazione di energia, ma ad un continuo e costante disequilibrio elettromagnetico tra due corpi, che segue con la stessa forza fino a che ci sono elettromagneti sul tracciato.
Dunque se vogliamo, il lancio idraulico ha una progressione logaritmica, mentre quello magnetico ha una progressione esponenziale

Nessuno dice che uno sia meglio dell'altro, io personalmente, come lancio fine a se stesso, preferisco l'idraulico. C'è da dire che un lancio troppo forte ti desensibilizza, e fa andare sprecate le forze (trascurabili, in confronto al lancio) che si provano sul resto del tracciato. Ecco perchè molti si lamentano di non sentire il "vuoto" sui coaster lanciati... dopo che hai preso un calcio nel sedere da 2.5g è difficile che ti faccia effetto una caduta da 1 misero g ;) e prendi 1g pieno solo in una caduta verticale!!! altrimenti quel misero g lo devi moltiplicare per il seno dell'angolo di caduta...

Stimo molto la intamin, ma la intamin produce pezzi di binari, forgiati secondo la volontá dell'ingegnere di turno, il quale asseconda più o meno attivamente le volontá del parco. In questo caso qualcuno ha fatto una grossa cappella, leggasi tutta la parte dopo i mcbr, e credo che sia abbastanza irreparabile. Per come stanno le cose, non gireranno mai 3 treni su ispeed, a meno che i cast imparino a caricare, assicurare e dispatchare un treno nei 12 secondi che intercorrono tra mid brakes e stazione. Se li potevano risparmiare, mettendo al loro posto un bel zero-g o un camelback, e accontentandosi di due treni. Oppure, se ne volevano tre, dovevano cacciare fuori i quattrini e realizzare un percorso la cui lunghezza rendesse sensata la presenza dei mcbr, e verosimile l'utilizzo di tre convogli.

Scusate l'OT, si torni a parlare di blue fire... finchè nn lo provo, rosico ;D
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#150755
Per come stanno le cose, non gireranno mai 3 treni su ispeed, a meno che i cast imparino a caricare, assicurare e dispatchare un treno nei 12 secondi che intercorrono tra mid brakes e stazione.


il tempo che hanno a disposizione tra un lancio e l'altro, nell'ipotesi che girino 3 treni, sono 30/35 secondi, non 12 :wink: e in quel tempo ti assicuro che ce la si fa :wink:

Il lancio idraulico libera una forza enorme in un tempo (ed uno spazio) relativamente breve, come una catapulta, ed in quanto tale "perde" energia man mano che il lancio avanza


in teoria si... pero' nel lancio di kingda ka (e a quanto pare in quello del baco) non è proprio cosi'...
infatti qualcuno lo definisce un lancio "multistage" , perchè è come se fosse diviso in sottoparti nelle quali di colpo aumenta la forza di accelerazione... se provi a tenere le mani alzate nel lancio di kingda ka, noterai che le tue braccia verranno spinte indietro non solo al momento della partenza, ma anche altre 2-3 volte durante il lancio :wink:
sono comunque eccezioni, perchè ad esempio su TTD non succede, ma anzi si sente l'odiosissimo distacco dal sedile quando finisce l'accelerazione...
infatti preferisco il lancio di ispeed a quello di TTD, perchè comunque ti tira fino alla fine, e invece quello di Kingda Ka a quello di ispeed, perchè anche qui non si sente il distacco e si accelera continuamente, ma in piu' ha la partenza da fermo ed è piu' forte :D
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#150770 Io credo che la godibilità di un lancio rispetto ad un altro, nonostante le differenze tecniche della tipologia, siano questione soggettiva. Cercare di trovare un "è meglio", per questo motivo, è difficile perchè a molti può piacere un lancio costante, ad altri un accelerato parabolico...

Anche io preferisco quello idraulico..
E sono d'accordo con quest pensiero:
detresfa ha scritto:C'è da dire che un lancio troppo forte ti desensibilizza, e fa andare sprecate le forze (trascurabili, in confronto al lancio) che si provano sul resto del tracciato. Ecco perchè molti si lamentano di non sentire il "vuoto" sui coaster lanciati...

Questo è quello che si prova su KK..e ha un lancio idraulico..quindi non costante, ma decisamente forte che ti fa godere la discesa, ma non impressiona per la sua potenza!
Avatar utente
Messaggio Da Kunzi
#150772 guarda il lancio magnetico sarà probabilmente il futuro. In qualche documentario si parlava di una sostituzione del sistema di lancio delle portaerei dall'affidabilissima catapulta a vapore ad appunto un lancio magnetico.
Dici male nel parlare di idraulico - nuovo , LIM - vecchio. Guarda anche Maverick. Come dici tu le due tecnologie potranno svilupparsi in parallelo. Ma se dovessi scommettere su chi dei due dovesse restare penderei di più per l'affidabilità elettrica.

Sui discorsi del lancio logaritmico - esponenziale perdonami ma sei andato un po' a brancolare nel buio...
L'intuito ti potrà anche guidare per questo verso. Ma dato che ho provato tutti i sovraccitati coaster, e come me molte persone sostengono la stessa cosa, ti assicuro che l'idraulico del kingda ka è molto più continuo di tutti i lanci magnetici. E anzi ti porto un controesempio: sai qual è stato secondo me il lancio più immediato in assoluto? quello del robin (the chiller); un lancio magnetico.
Non puoi ricavare l'andamento funzionale della forza impressa --> accelerazione. Ma semplicemente perchè bene o male non si sa il comportamento turbolento del fluido nei condotti dell'idraulico (così mi viene in mente anche che c'è la tensione elastica di un cavo d'acciaio in mezzo) come viene liberato il fluido ecc.... e parimenti non si sa in che sequenza, con che voltaggio\amperaggio, in che intervalli vengono preimpostati i lanci magnetici.
Insomma si sa poco niente di come PRECISAMENTE funzionino e vengano impostati questi lanci.

In caduta verticale non prendi 1g. Qui entra in gioco il discorso di sistemi relativi ed assoluti. La persona sul coaster in discesa verticale (o il paracadutista se vogliamo) ha per il sistema di riferimento assoluto 1g, per quella relativa alla persona 0g (in caso ideale). Se vuoi vederla un po' come cosa guardati l'esperimento di einstein dell'uomo nell'ascensore. [cmq rileggendo forse ho mal interpretato il tuo post]

Ispeed può andare già adesso con tre treni. in totale sicurezza in quanto zone di bloccaggio treno sono già 4.
Ancora una volta non si sa quali siano i problemi, ma di sicuro non è per quella orrenda seconda parte del tracciato :wink:
Avatar utente
Messaggio Da detresfa
#150776
Dici male nel parlare di idraulico - nuovo , LIM - vecchio. Guarda anche Maverick.

Nonostante il magnetico stia vivendo una "seconda giovinezza", e si stia perfezionando sempre di più, l'idraulico, almeno in ambito coasters, è stato sviluppato successivamene, e quindi è appunto una tecnologia più nuova.

Sui discorsi del lancio logaritmico - esponenziale perdonami ma sei andato un po' a brancolare nel buio...

L'accelerazione è un concetto che dipende solo dalla velocità, intesa come spazio/tempo. La derivata della funzione velocità ci da l'accelerazione, e converrai con me che, a parità di spazio percorso, e a parità di velocità raggiunta, non c'è differenza di accelerazione tra le due tipologie di lancio. Ma se, a sua volta, deriviamo la funzione accelerazione, otterremo l'andamento dell'accelerazione stessa, ovvero sia il suo incremento marginale per unitá di tempo. Mentre in un lsm questa derivata seconda sarebbe una costante, e quindi una funzione lineare, in un lancio idraulico (single stage, si intende) otterremmo una curva, la cui progressione sarebbe assimilabile ad un andamento logaritmico, che tende a diventare costante all'infinito.
Ma non è necessario immergersi nella cinematica, basta pensare a come funzionano i due lanci: uno spinge con dei motori lineari, l'altro libera repentinamente una quantitá x di energia precedentemente accumulata, come una fionda.

ti assicuro che l'idraulico del kingda ka è molto più continuo di tutti i lanci magnetici

kingda ka è progettato per liberare l'energia delle sue tre autoclavi in modo sequenziale, e quindi è un lancio "multistage", ragion per cui sembra essere più lineare. Non a caso, se non sbaglio, il lancio più potente è quello di stealth, nonostante raggiunga una velocità inferiore in uno spazio proporzionalmente maggiore (signle stage=un solo grosso calcio nel sedere)

Insomma si sa poco niente di come PRECISAMENTE funzionino e vengano impostati questi lanci

e questo è vero, nonostante in fin dei conti siano dei meccanismi abbastanza semplici, risulta difficile reperire i dati necessari ad una corretta analisi stocastica. Ma poichè conosciamo il loro funzionamento a grandi linee, e li abbiamo provati sulla nostra pelle, è facile trarre le banali conclusioni di cui sopra

In caduta verticale non prendi 1g. Qui entra in gioco il discorso di sistemi relativi ed assoluti

in caduta verticale, il tuo corpo sperimenta un'accelerazione pari ad 1g, ovvero alla forza di gravitá. Il tuo corpo "sente" 0g, grazie alla forza di inerzia, ma tu stai accelerando verso il suolo agli inesorabili 9.81m/s2.

Ispeed può andare già adesso con tre treni. in totale sicurezza in quanto zone di bloccaggio treno sono già 4

vero, è fisicamente possibile, ma bisognerà prepararsi al full stop sui mcbr quasi sempre :)

quoto in pieno sull'inutilità di quell'orribile seconda parte del tracciato :)