Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Sezione dedicata ai parchi italiani del gruppo Merlin. Scheda del parco Gardaland
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#191613 Oggi guardando sul sito di Costa ho scoperto questa nuova iniziativa che propone ai clienti appassionati / più attaccati ai viaggi in crociera di vivere una settimana come cast della nave, mentre i cast diverranno turisti. Non so esattamente come si svolge la cosa, se si viene pagati, cosa si fa esattamente. Ma vi propongo quello che c'è scritto

Su 4 crociere della compagnia i CostaClub potranno prendere il posto dell’equipaggio e provare l’emozione di essere a tutti gli effetti parte dello staff di bordo al servizio degli Ospiti. Contemporaneamente le persone dell’equipaggio che saranno sostituite dai CostaClub diventeranno a loro volta Ospiti della nave.

Per entrare completamente nel loro nuovo ruolo, i CostaClub saranno seguiti dal Direttore di Crociera della nave, che li preparerà con una adeguata formazione. Potranno così scoprire i segreti del “dietro le quinte” del lavoro che andranno a fare. Vestiranno letteralmente i panni dell’equipaggio, indossando vere e proprie divise di bordo, che si differenzieranno solo per uno speciale logo. Una volta pronti, proveranno l’esperienza di lavorare per un giorno come membri d’equipaggio in diversi ruoli: addetti all’ufficio informazioni, all’ufficio escursioni, animatori, musicisti, cantanti, camerieri, cuochi.


Se fosse fatto a Gardaland o a Mirabilandia voi fareste questa esperienza? So che è una cosa un po' fuori dall'ordinario, ma pensate magari poter lavorare all'ufficio informazioni per un giorno (ovviamente con maglia che indica che si è lavoratori-visitatori) ?
Per me è una cosa simpatica che un'azienda può sfruttare per far scoprire tutto il backstage agli appassionati/ sfegatati :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
Messaggio Da FaZo
#191659 idea carina, nel limite del realizzabile, ma solo nella bassa stagione... ma a che prezzi!? eheheehh non credo sarebbe nulla di conveniente ma sopratutto si vuol mettere il mare aperto che al massimo si sbaglia una rotta che far partire un'attrazione senza aver fatto abbassare le protezioni... diciamo che sarebbe un po piu rischioso e servirebbe piu personale per controllare ogni singolo utente che vuole provare l'esperienza.
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#191681 infatti dalla frase di Hermy
So che è una cosa un po' fuori dall'ordinario, ma pensate magari poter lavorare all'ufficio informazioni per un giorno

io leggo che lei ha già pensato al fatto che nn ti metteranno mai a far partire le attrazioni, ma qualcosina di più easy si potrebbe sperimentare :wink:
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#191695 Grande michi, mi hai anticipato, almeno tu mi leggi per intero XD. E' ovvio Fazo che non ti possono mettere in luoghi di responsabilità, insomma con costa non ti mettono a fare il macchinista. Ci sono molti servizi che si potrebbero coprire al parco a partire dalle informazioni ( di cui noi appassionati sappiamo molto di più addirittura dei cast member :lol: soprattutto dei turnisti estivi che non sanno nemmeno dove si trovano le indicazioni), al lavoro all'interno di ristoranti, bar, o alle biglietterie (che hanno sempre carenze di personale che chiamano persone dalle attrazioni).

Come contributo ai appassionati lavoratori si possono dare biglietti omaggio o abbonamenti a seconda di quanto si lavorerebbe.

Per me la migliore idea è costituire dei banchetti informativi nelle giornate più affollate dove tenere 2 o 3 persone che siano utili agli ospiti in consigli / informazioni. Del tipo dove andare a mangiare, dove c'è meno coda, come organizzare la giornata. Secondo me sarebbe un'idea vincente, a costo quasi zero per il parco. Della durata di poco tempo, che permette pubblicità al parco, come è successo con Costa...

Ed ora... Gardaland un appello... Mi occupo di tutto io sotto lauto compenso :lol: :lol:
Avatar utente
Messaggio Da Mallory
#191699 Io onestamente non farei nessuna delle due cose.
Se lavoro voglio essere pagata.
Se vado in crociera, voglio svaccare a bordo-piscina con un cocktail in mano.
Se vado a Gardaland, voglio fare le attrazioni e non dare indicazioni.

E poi: se sulla Costa ti mettono a pulire le camere?
Se a Gardaland ti mettono a servire panini?
Avatar utente
Messaggio Da Neo
#191701
Mallory ha scritto:Io onestamente non farei nessuna delle due cose.
Se lavoro voglio essere pagata.
Se vado in crociera, voglio svaccare a bordo-piscina con un cocktail in mano.
Se vado a Gardaland, voglio fare le attrazioni e non dare indicazioni.

Mallory santa subito! La penso proprio come te!!!!!!!!!
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#191707 Se vado in crociera, voglio svaccare a bordo-piscina con un cocktail in mano.
Mitica! "Un Martini, grazie. Con ghiaccio!"

Beh se il compenso fosse un abbonamento, "lavorare" come dice hermy non sarebbe male.
Ma solo per un appassionato o un abbonato che conosce bene il parco la cosa potrebbe funzionare.
Ci vorrebbe selezione del "finto- personale". E andrebbe organizzato con grande anticipo.
Sono d'accordo con il "Se lavoro voglio essere pagata." di Mallory, ma se fosse un'iniziativa libera, aperta solo a chi volesse farlo non sarebbe una brutta idea.
Insomma, nessuno dovrebbe essere costretto a parteciparvi magari arrivando al parco all'insaputa di questa iniziativa...
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#191725 MAllory è ovvio, ma quello lo fai già comunque no, quando sei in vancanza?

Il programma ViceVersa è per poter conoscere l'azienda in ogni minimo particolare, per persone a cui la cosa interessa un minimo ovviamente.

Se a me dicono, "lavori" ( e per LAVORARE intendo una delle cose che ho indicato come prima, ossia anche solo la parte informativa) una settimana a Gardaland e ti diamo l'abbonamento come "premio", io lo farei. Non tornerei mai dove ero quando ci lavoravo sul serio, quello è poco ma sicuro, ma la posizione dei VICEVERSA, è una posizione diversa rispetto ai lavoratori normali. :)

P.s : in crociera non ti metterebbero a pulire le camere, ci sono posizioni specifiche a cui puoi accedere, come lo sarebbe al Parco.

E' probabile che mi sia spiegata male quando ho parlato di lavoro generico, si andrebbero a svolgere attività di aiuto/affiancamento al personale generico, o addirittura posizioni "nuove" come quelle della parte informativa. :)
Avatar utente
Messaggio Da Mallory
#191802 Scusa Hermy, non volevo banalizzare la cosa.
In realtà capisco che possa piacere l'idea.
Un po' come quando si va in un villaggio vacanze e si desidera entrare nello staff dell'animazione.
Solo che è questione di attitudine personale, di voglia e di tempo.
A me personalmente la proposta non attira per niente.
Ma non mi stupisce che gente più giovane e volenterosa di me voglia provare. :D
Avatar utente
Messaggio Da Ago
#191912 bhe, al warner di madrid sicuramente se prendevamo il posto degli operatori di superman sicuramente gli dimezzavamo la coda... mai visto gente così incapace di far andare un coaster erano ai limiti del ridicolo...


cmq forse per un giorno, non di più, sarebbe carina come idea... ovvio che è solo per fan sfegatati dell'azienda!
Avatar utente
Messaggio Da FaZo
#191954 non credo neanche che ti mettano a servir panini... visto le questioni di igene ... io credo che potrebbero inserire all'interno delle attrazioni le persone come uscieri o ai tornelli... sennò che gusto ci sarebbe andare per fare il facchino?!?!?! Non sarebbe belle e neppure un vero viceversa: ma nel caso la pensiate cosi vi pago io per sostituirvi a me a lavoro ;-) poi voglio vedere se pestate a s... i clienti o sarete felici dei retroscena dello sgobbare in un lavoro. Credo che la finalità docu-ludica della cosa sa proprio nel fatto di impegnare dei ruoli non troppo marginali ma neppure difficili e sempre affiancati da tutor che magari a ore fanno provare l'esperienza ad un gruppo di persone per volta ossia se mettono 5 persone al colorado mentre il tutor controlla 2 asciugano con gli aspirapolvere 1 fa da tornello all'ingresso e due aspettano il loro turno e commentano col tutor stesso la qualità del lavoro ossia un semplice affiancamento al lavoro come si fa per i classici "porta a porta" o anche definiti agenti monomandatari... credo che cosi sia piu plausibile una situazione da viceversa