Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

tutti i parchi del mondo in una sola stanza!
Avatar utente
Messaggio Da Pandolf
#345376 O una genialata innovativa o un errore di progettazione, visto che dal pov di no limits 2 questo mini-camelback in discesa non c'è! Però è carino così, visto che è stata voluta, per dare qualche brio in più al tracciato.
Avatar utente
Messaggio Da Stonem
#345377 Sarà la stessa cosa per quando uscì la foto di Twisted colossus, questione di prospettiva. Sicuramente di lato sarà molto più allungato di ciò che sembra :)
Messaggio Da Gico
#346302 Forse servono per raffreddare i magneti... ma per una certezza ci vorrebbe qualche ingegnere
Avatar utente
Messaggio Da Pandolf
#346308 Forse per dare impulso al magnete per aumentare la velocità in modo progressivo. Non lo so proprio, anch'io chiedo agli ingegneri, è questa ( ovviamente) l'ultima versione arrivata per questo campo e questo tipo di lancio "abbastanza breve"?
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#346311 Onestamente non ne ho idea, non li ho mai visti prima. Forse essendo un lancio triplo (avanti/indietro/avanti) i magneti si riscaldano troppo e quindi hanno bisogno di un sistema di raffreddamento aggiuntivo, ma sono solo ipotesi. Di sicuro non mi viene in mente altro utilizzo oltre al raffreddamento, ma chi lo sa :D
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#346319 La velocità dichiarata è di 90 Km/h, con sole 16 placche elettromagnetiche. Blu Fire ne ha 40!

La dissipazione termica per gli elettromagneti è quadratica. Per questo coaster si richiede il doppio della corrente causa lunghezza di lancio dimezzata, un azzardo notevole.

In Italia abbiamo un esempio di cosa succede se si realizza una sezione di lancio ridotta (ed in salita!) senza l'accortezza che si dovrebbe con Shock e la sua storia estiva travagliata.

La soluzione dal punto di vista ingegneristico più corretta in caso di spazio ridotto, è quella di realizzare due file di coppie elettromagnetiche parallele, ma questo comporta un aggravio di costi veramente notevole. Hanno quindi pensato di operare con una sola fila in condizioni oltre il limite dei valori progettuali sicuri. Tanto oltre da richiedere il raffreddamento dei magneti.

Per fare un paragone più tangibile è come scegliere di utilizzare una CPU sempre al 90% con il miglior dissipatore a fluido sul mercato oppure una CPU che lavora sempre sotto il 50% con un dissipatore normale ad aria.

Una scelta che potrebbe anche funzionare bene, ma ha lo svantaggio di richiedere un'elettronica più complessa, un impianto maggiormente soggetto ad usura ed un rischio intrinseco superiore che potrebbe minare la regolare operatività del coaster.

Altrimenti c'era l'opzione tre, cioè i magneti anche in stazione con accelerazione del treno da fermo in presenza di persone stile Premier Rides o Maurer. Niente di difficile, ma sarebbe stato il primo modello per la Mack e non è in stile Movie Park Germany slegare i cordoni della borsa più dello stretto indispensabile per commissionare un prototipo più complesso di quanto non lo sia già.
Anzi direi che si sono sforzati fin troppo :)
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#346320 La velocità è 90 ma la raggiunge in 3 lanci visto che fa un lancio in avanti a poca velocità, uno all'indietro aumentando e poi uno ancora in avanti fino alla velocità massima.
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#346337 Ma se ci sono 3 passaggi è come se il rettilineo di lancio fosse da 48 pezzi (quindi pure superiore a quello di blue fire). In che modo la cosa dovrebbe creare i problemi del rettilineo corto come su shock e tutti i casini con la potenza? Alla fine l'accelerazione data dal lancio magnetico è circa costante, il che vuol dire che possiamo ipotizzare (anche se non sarà proprio così) che ad ogni passaggio il treno guadagna 30 km/h. Perchè questo sistema dovrebbe richiedere più potenza di un lancio classico da 0 a 90 nel triplo della lunghezza? Io l'unica differenza che ci vedo è che qui i magneti usati sono sempre gli stessi 16 invece che 48 diversi, e quindi magari hanno bisogno di un raffreddamento aggiuntivo. Parlo però da non esperto di elettromagnetismo quindi vado più a logica che ad altro.
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#346340 Il discorso è corretto, dicevo ininfluente proprio perché i lanci ravvicinati riscaldano allo stesso modo i magneti.

Non sapevo effettuassero tre lanci, questo potrebbe comportare addirittura uno stress perfino superiore. L'ideale sarebbe attendere 30 secondi tra un lancio ed il successivo, tempo che non c'è.
Avatar utente
Messaggio Da Dexter_RM
#346342 Non mi sembra che Skyscream@HolidayPark abbia avuto problemi del genere, e la sezione di lancio è pure indoor! :wink:
Quelli nella foto mi sembrano dei mini compressori; forse servono per far salire le lastre frenanti! 8)
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#346346 Comunque no si vedono i bocchettoni di uscita dell'aria verso i magneti, quindi è quasi sicuramente un sistema di raffreddamento :D
Avatar utente
Messaggio Da Dexter_RM
#346347 Immagine
Stessa cosa qui su Sky Rocket@Kennywood made by Premier Rides :o
OK che si surriscaldano molto, ma dei ventilatorini così piccolini quanto possono raffreddare? Forse c'è un gas speciale? :roll: