Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

tutti i parchi del mondo in una sola stanza!
Avatar utente
Messaggio Da frozenlady
#331917 Ubisoft qualche giorno fa ha annunciato l’apertura di un parco giochi a tema. Il primo Ubisoftland, il regno degli appassionati dei videogame marchiati Ubisoft, verrà inaugurato a Kuala Lumpur in Malaysia tra cinque anni.

Ubisoftland per i fan dei videogame di Ubisoft è un sogno e ora sarà realizzato: il parco giochi a tema di Ubisoft aprirà le porte ai visitatori in Malesia nel 2020. Lo ha annunciato Ubisoft qualche giorno fa: il gigante dei videogame aprirà un parco a Kuala Lumpur tra cinque anni.

Sarà di un parco giochi a tema coperto che avrà una superficie di circa 10mila metri quadrati e nel quale i visitatori troveranno giochi, spettacoli e altre numerose attrazioni.

“Ubisoft intende offrire ai visitatori la possibilità di immergersi nei loro mondi preferiti interagendo con essi: diventeranno gli stessi visitatori protagonisti ed eroi dei loro giochi, che vedranno per la prima volta a grandezza naturale”, ha dichiarato Jean de Rivières, vice presidente senior di Ubisoft in un intervento sul blog Ubiblog. “Ubisoft produrrà tutti i media digitali per le attrazioni”, ha aggiunto.

Per la costruzione del parco Ubisoft sta collaborando con il costruttore di parchi a tema malese RSG, che sarà proprietario del parco giochi, mentre Ubisoft ne avrà il controllo creativo. E verificherà quindi che Rayman abbia lo spazio che merita. E come lui Prince of Persia, Desmond Miles di Assassin’s Creed, i fantasmi di Tom Clancy e Aiden Pearce di Watch Dogs.

fonte: http://www.macitynet.it/ubisoft-annunci ... -malaysia/
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#331918 Credo se ne fosse già parlato da qualche parte nel forum... cmq ci ho fatto una newz

http://www.theparks.it/notizie/2015/10/ ... och-n1829/
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#331924 Comunque, sembra che il 90% sarà tutto stile oculus rift.
Somiglierà più ad una mega fiera di settore per conformazione. Sarà molto interessante capire come si gestiranno in quanto a portata oraria, perché i limiti sono evidenti.

In ogni caso è un progetto interessante, perché apre la strada a nuove tipologie di intrattenimento ancora completamente assenti nei parchi.