Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#298406 Immagine

E' probabile che molti di voi non ricordino minimamente che non ho manco finito il diario degli anni scorsi relativo agli USA. Ma facciamo finta di nulla e cominciamo questo breve (spero) resoconto degli USA 2013.

Tanto per cambiare aria ho deciso di andarmene ancora una volta in Florida... Si, ho una fantasia immane quando si tratta di vacanze, ma dalla mia posso certamente farvi mille esempi di gente che torna a Milano Marittima o in Sardegna nello stesso villaggio per 10 anni consecutivi della sua vita.

Ho scelto la Florida ma non un posto a caso. Oltre al resto del mio viaggio che ha coperto gran parte del mese di novembre, ho deciso di fermarmi una settimana ad Orlando nonostante abbia già visitato tutti i parchi divertimento della città. L'idea era quella di poter vedere ciò che rimaneva, ossia Legoland Florida del quale avevo ingresso omaggio e Fun Spot. Ma la cosa principale e che più mi premeva era visitare approfonditamente il Resort Disney. E per Resort intendo gli hotel e tutti i luoghi che creano la magia al di fuori dei parchi. Rivisitare i 4 parchi divertimento era fuori discussione, i prezzi erano proibitivi e le novità non tali da guadagnarsi una seconda visita nel giorno di poco meno di 2 anni. Per cui ho scelto di soggiornare nelle vicinanze dell'ingresso del resort (a Kissimee) e di iniziare una grande esplorazione durata 7 giorni.

Tutti sappiamo che il resort di Orlando è grande. Credo che pochi però abbiano idea di cosa sia la GRANDEZZA reale del complesso. Ci sono hotel annessi a laghetti con tutte le facilities possibili. E per laghetti intendo i laghi di Mantova, non la piscina di casa mia. Credo che la grandezza reale di questo resort si capisca solo dedicando dei SOLI giorni all'esplorazione degli hotel.

La mia idea era semplice, ovvero recarmi ogni mattina al Downtown, dove parcheggiare comodamente e gratuitamente e poi utilizzare il ricco e GRATUITO servizio di trasporti per spostarci di resort in resort. La cosa vi assicuro che è fattibilissima ma allunga di molto i tempi di spostamento. Ogni hotel è collegato con un parco o con un'area di raccorto. La rete di trasporti è intricatissima ma veramente intuitiva. E' molto semplice. Basta salire sul bus con il nome dell'hotel che volete vedere, dopodichè per passare al secondo hotel vi basterà recarvi all'ingresso di un parco o al downtown dove effetturare il "cambio bus".

Il problema come detto è stata l'attesa. I mezzi sono molti ma le corse fanno perdere quei 10-15 minuti di attesa. Sommate 15 minuti di attesa alla pensilina con la mezzora per portarvi da un hotel all'altro (con varie fermate magari), capirete che il prezioso tempo andava perduto.

Così miei cari, l'ho tentata. Ho preso l'auto a noleggio e nonostante ci fosse scritto ovunque che per parcheggiare presso gli hotel si dovesse pagare è bastato chiedere alla guardiola di accesso ad ogni hotel di poter "visitare la property per un future stay". Nessun occhiata torva, nessuno sguardo indagatore. I gentili cast member ci hanno fatto entrare in ogni SINGOLO hotel senza pagare, ci hanno fatto parcheggiare per ore e... beh noi da buoni italiani, abbiamo sfruttato questo metodo in tutto e per tutto.

Forse perchè era la settimana del rignraziamento, forse per altre mille ragioni. In ogni caso abbiamo visto tutto.

Gli hotel sono dei gioielli da comparare ai parchi stessi. All'interno vi sono piscine megagalattiche, aree relax, hall enormi, animazione, fotografi, ristorante, e molto molto altro. Quando entri sei accolto da decine e decine di Cast Member che vengono pagati anche solo per salutarti quando arrivi e dirti arrivederci quando esci. Per i vacationer club ci sono privilegi e stanze con club appositi. E la cosa che più ho adorato è il "Welcome Home" scritto OVUNQUE e detto da chiunque incontri se si accorge che sei rientrato da un parco o se sei arrivato per fare il check in.

Lo so che per mille altri di voi questo suonerà fintissimo, ma io in ogni singola proprietà che ho visitato mi sono sentita a casa e credo che questo spirito mi abbia condizionato e continui a condizionarmi tanto che ancora una volta ho deciso di tornare la, in Florida.

Passando agli hotel e alle mille cose che si possono fare SENZA pagare nulla:

Primo nucleo - Boardwalk

Immagine

Immagine

Immagine

-Una passeggiata al boardwalk di sera è una delizia. E' la ricostruzione attorno ad un lago enorme (40 minuti per circumnavigarlo a piedi) di un antico molo atlantico in stile anni 20. Tutto a tema s'intende. Li vi sono una discoteca gratuita, negozi, ristoranti e ovviamente hotel. Gli hotel sono appunto il Boardwalk e il Beach Club.
Il Boardwalk è qualcosa di spaventoso. Un salto nel tempo VERO con tanto di corridoi e pezzi d'antiquariato ovunque (foto di lunapark di inizio 900 e addirittura riproduzioni di attrazioni). Il Beach Club più sobrio e con alcuni richiami al film della sirenetta. Attorno al lago la spiaggia (non so se sia esso stesso balneabile). La sera cinema all'aperto con film disney sulla spiaggia, barbecue e mille altre cose.
Nelle vicinanze su un altro lago (e raggiungibile a piedi se avete buon piede) vi è il Swan and Dolphin. Hotel superlusso che si sviluppa in due sezioni distinte una lontana 10 minuti a piedi dall'altra. In mezzo un lago (tanto per cambiare). Non so come sia legato al resort Disney questo complesso ma ha alcune regole diverse rispetto ad altri hotel che lo fanno rassomigliare ad un hotel "aggiunto" rispetto ai servizi degli hotel disney. Esempio il wifi li è a pagamento e non ci sono diretti riferimenti ai parchi disney.
Sempre nella zona c'è il minigolf fantasia (con parcheggio gratuito xD).
Tutto questo nucleo è collegato direttamente ad Epcot, così gli ospiti degli hotel entrano da un ingresso laterale di Epcot (via nave o a piedi).

Secondo nucleo - Magic Kingdom

-E' il nucelo più conosciuto che si sviluppa attorno al famoso parco. I collegamenti sono via metro e gli hotel sono Polynesian, Contemporary e Floridian. Il Polynesian, che era l'unico che avevo visto nella mia precedente visita di qualche anno fa, è davvero quello che più mi ha deluso dopo la magnificenza di tutti gli altri. Il Floridian è uno spettacolo. Delizia per gli occhi veramente. E' tutto bianco e enorme nella sua hall. Considerate che vi erano pure gli alberi di natale quindi ancora più impressive. Ogni sera vi sono concerti di pianoforte con canzoni dai film e cartoni. Fuori piscina e giardino curatissimi, e ovviamente i mille complessi dove vi sono le camere.
Nell'enorme hall al 3 e 4 piano vi è il club level, ossia club esclusivo riservato alle suite con consiergerie sempre disponibile. Per consiergerie gli americani intendono buffet ogni ora del giorno e altri mille servizi. Abbiamo avuto l'opportunità di visitare questo club level. Vi dico solo che vi era champagne disponibile per l'aperitivo pre-cena che era in corso in quel momento. Cibo delizioso nonostante si trattasse appunto di un rinfresco.
Il Contemporary è scenografico davvero ma non mi è mai piaciuto molto. Sicuramente interessante la monorail che entra dentro l'hotel, d'impatto anche il vedere le camere aggettanti sopra la vostra testa. Ma poco più. Anche il livello club è veramente piccolo e nullo in confronto al Floridian.
I collegamenti qui sono via acqua o via monorail + ovviamente i bus (abbastanza inutili in realtà).

Terzo nucleo Downtown

Poco interessante il Caraibbean Beach nonostante sia qualcosa di IMMENSO. Cose come 20 minuti di bus per poterlo girare tutto. C'è un bus DENTRO l'hotel per dire... giusto per farvi capire. Sono tutte villette staccate che sembra di stare in un paese... Non mi è piaciuto moltissimo forse perchè non aveva parti molto tematiche.
Il downtown è iul cuore pulsante della serata in stile Disney. Negozi su negozi che vendono le cose dei parchi (giusto per dire, se non hai potuto comprare p erchè eri in coda o sulle attrazioni). Per cenare consiglio Earl of Sandiwitch, partivo con un sacco di pregiudizi e sono finita con l'adorare un panino con ananas e prosciutto, credo il migliore panino di sempre. Poi ovvio ci sono mille cose per poter spendere. Cenare su una steamboat oppure nel più famoso ristorante dei dinosauri o ancora nella polleria messicana etc etc.
La sera per i bambini ci sono attività di animazione nel grande teatro sull'acqua. Più artisti di strada, più mascotte più mille altre cose. Tutto gratis ovviamente !!!

Immagine

Quarto nucleo Wilderness

La grande zona dedicata al Wilderness. Da una parte campeggio (che quella settimana era tutto esaurito) dall'altra resort di lusso. Separati da un lago enorme con collegamenti frequenti. Il Campeggio gode di una fattori con dentro gli storici cavalli Disney. Ci sono i poni e mille attività (a pagamento) di interazione. Tipo cavalcate sui poni appunto. Il campeggio credo che sia grande chilometri perchè dentro ci sono 5 bus differenti che circolano in diversi percorsi... Rendiamoci conto...
Il Lodge invece è beh... il mio preferito. E' una megabaita di montagna tematizzata incredibilmente. La vegetazione (che in ogni hotel e a tema) anche qui da il meglio di se con alberi altissimi in stile canada. La megabaita è elevata rispetto al piattume tipico della Florida, in modo che se tu sei in piscina in basso (che è la ricostruzioine di un laghetto di montagna) vedrai scorrere un fiume verso di te che proviene dalla montagna... Impossibile descriverlo ma il colpo d'occhio è incredibile. Ci sono geyser ricreati, ci sono biciclette per scampagnate in montagna e c'è il molo. Boh a me sembrava di essere in trentino per dire... Non so come facciano ma sei così immerso dentro che non ti accorgi affatto di essere in un resort. Le piscine (come in tutti i resort) sono riscaldate in caso di temperatura più bassa. In quei giorni abbiamo avuto la sfiga di beccare un fronte freddo e a volte si stava sotto i 20 gradi. Ma le piscine era davvero calde.
Collegamenti via mare anche qui con i parchi.

Continua...
Avatar utente
Messaggio Da Ago
#298412 però adesso ci dici come avete fatto ad entrare al club level del Floridian!!! xD
ma avete anche mangiato li al buffet?

invece le piscine potevate usarle anche se non eravate clienti dell'hotel? dove eravamo noi (art of animation) mi pare la piscina centrale avesse il cancelletto che entravi solo col pass (braccialetto o carta).

Purtroppo noi per il poco tempo non siamo riusciti a girare molto per gli hotel, giusto una sera al Beach Club, dove abbiamo mangiato in un posticino a tema accanto alla piscina, e un giro veloce al Contemporary e al Polynesian! Il Polynesian anche a me non è piaciuto tantissimo, non so, l'atmosfera dentro non era troppo "magica".

Invece il Contemporary penso che bisogna vederlo in chiave del "tema", quindi lo stile, col quale è stato pensato, ovvero un qualcosa che rimanga, nonostante gli anni (ha aperto nel 71), sempre attuale e per me ci sono riusciti. Per allora anche per com'è stato costruito era qualcosa di unico, http://www.bigfloridacountry.com/freevi ... %20USS.wmv
Inoltre penso sia l'unico edificio nel resort che mantiene l'atmosfera che Walt voleva per la sua Epcot! (consiglio questo sito per saperne qualcosa in più https://sites.google.com/site/theoriginalepcot/)

Siete saliti sulla terrazza fuori dal California Grill all'ultimo piano? Il panorama sul Mk e sul lago attorno era fantastico, penso sia un buon posto anche per vedere i fuochi serali!


Il Lodge e quello vicino all'Animal Kingdom sono i due che rimpiango di più di non aver visto!
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#298415 Per ciò che riguarda le piscine so che c'era il cancelletto da voi ma non è così per il 99% delle piscine. Il rimamente un per cento devo dire beh... che l'ingresso comunque non era regolato. Anche al Beach Club hanno ma megapiscina sabbiosa non sabbiosa che sembra un acquapark di suo... Li c'era un cartello che era per gli ospiti ma regolamentazione non c'era (almeno nel tardo pomeriggio).

Secondo le regole comunque le piscine sono ad uso dei guest . Il discorso è che comunque un guest del Floridian se gli va può andare al Wilderness a fare il bagno perchè tutti i guest sono ammessi in tutti i resort . Semmai eravamo noi che eravamo non guest :D Però vabbè... a loro poco frega se ci sono quelle due persone che ogni tanto sgattaiolano a farsene il bagno in piscina, tanto consumeranno di sicuro qualcosa o mangeranno in uno dei ristoranti. P.s specifico che io non ho fatto alcun bagno perchè faceva comunque troppo freddo in quella settimana.

Siamo saliti al Club del Contemporary che è subito sotto la terrazza... Vista incredibile (si vedeva il magic kingdom nella sua interezza di notte tutto illuminato). ;)
Avatar utente
Messaggio Da ale_passafer
#307571 Allora non è vero che tutti i guest possono andare nelle altre piscine, il pool hopper è sulla carta estremamente vietato anche se è controllato solo in periodi molto busy che i cm vengono da te e ti chiedono di scannerizzare il band. se non ce l hai o e di un altro hotel ti allontanano !

Detto questo io che sono solo Cat member lo faccio sempre, mi giro tutte le piscine pero in orari tipo mattina presto, sera e non più di una o 2 persone per non dare nell occhio e mai nessuno mi ha rotto le palle.

Gli unici autorizzato al pool hopper sono i DVC member che pero non possono comunque andare al AOANIMATION POOL , ne allo Yatch and beach club E neppure all AK lodge !
Avatar utente
Messaggio Da Samuele
#318582 Hermy, la prossima volta non ti devi preoccupare. Nessun hotel Disney in Florida fa pagare il parcheggio. E' gratuito come a Downtown Disney (potrebbero chiudere al pubblico un paio di giorni all'anno a causa di alta affluenza).
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#318586 I know, infatti ce ne siamo accorti dopo il secondo giorno la :) all'ingresso abbiamo semplicemente detto "Hi :) 'visiting the property!" :) E' il passaporto per il paradiso eheheh
Avatar utente
Messaggio Da Samuele
#318594 Ah, okay (just checking! ;-)). Sono contento che ti sia piaciuto il Wilderness Lodge, anche perche' e' il mio preferito. Si respira un'atmosfera bellissima in quel resort.
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#318597 Si nei BEST metto quello, il Floridian ovviamente e il Boardwalk. Tra i meno interessanti il Caraibbean (che è stato il secondo che ho visto) e il Coronado... nostalgia +++++++++++