Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Gruppo di discussione dedicato ai patiti delle montagne russe. Per informazioni generali consulta la sezione dedicata alle Montagne Russe
Regole del forum: Quando crei un nuovo argomento chiamalo "Rollercoaster @ Parco di divertimenti" in modo che tutti tutti possano ritrovare facilmente ciò che stanno cercando.

Il giudizio della community su Valravn:

0
N/A
1
100%
0
N/A
0
N/A
0
N/A
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#334093 È corretto Luca, la drop funziona come terzo appoggio per la coppia di cavalletti inclinati, in pratica binario + cavalletto formano un treppiedi molto rigido. Drop e lift quindi forniscono una rigidezza che permette di sostenere la curva predrop solo con un esile e, di per se, instabile "puntello"... tecnicamente ammirevole!


P.s. se vi chiedete perchè siano inclinati i cavalletti della drop, la risposta sta nella verticalità del binario stesso. Rispetto alla lift in cui è il binario inclinato e i cavalletti verticali, stante che la funzione è la stessa all'interno del treppiedi, nella drop si sono solo scambiati i ruoli.
Avatar utente
Messaggio Da Lucantropo
#334099 Interessante questo ribaltamento del "punto di vista", non ci avevo mai pensato.

È un po' come dire, estremizzando il concetto, che se nella lift sono i supporti a tenere in piedi il binario, nella drop è il binario a tenere in piedi i supporti? :-P
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#334104 Esatto, questa soluzione è utilizzata da B&M nel caso di Leviathan e Fury325 ma non di Shambala... il binario, o meglio parte della sua struttura, si pianta a terra a contrasto dello sbilanciamento dei cavalletti.

Immagine

La differenza tra i MegaCoaster e Valravn è che in questa dive la curva pre drop rende impossibile l'uso dell'arco in sommità alla lift, rendendo necessario un sostegno in più. Volendo risparmiare quanto più acciaio possibile hanno optato per un pilastro con schema di vincolo a "biella", cioè in grado solo di resistere ai carichi lungo il suo asse.

Come abbiamo potuto notare qualche giorno fa intamin in un caso analogo di "curva pre drop", dovendo abbandonare l'arco sommitale, ha usato un approccio totalmente diverso, mettendo in piedi una serie di cavalletti a sezione ridotta, rispetto a quelli B&M, ma dotati di un impianto tridimensionali di controventi.

Immagine
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#334112 Il primo pilone della drop a confronto con i successivi sembra avere un diametro ben più del doppio.
Ma siamo sicuri che è più conveniente rispetto ai sistemi classici delle altre dive?

Poi volevo chiedere, è una questione strettamente legata all'altezza della dive, oppure è un sistema che si sarebbe potuto applicare con successo e convenienza anche su dive più basse, perché a Gardaland un pilone in meno avrebbe fatto tanto comodo...
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#334131 Lo schema è scalabile, in teoria, quindi sarebbe stato possibile utilizzarlo anche a gardaland, però...


Tenete presente che la sezione importante del pilastro è dovuta essenzialemente alla verifica del carico critico che instabilizzi l'asta prima che questa collassi per raggiungimento della tensione massima del materiale.

Ora senza trucidarvi i maroni con la scienza delle costruzioni la formula del carico critico è questa:

Immagine

E è il modulo di elasticità del materiale ed è costante come pi.greco. La partita si gioca fra i due termini rimanenti. Jmin è il momento d'inerzia della sezione (è proporzionale al raggio elevato alla quarta nelle sezioni cave circolari) e rappresenta la propensione di una sezione ad instabilizzarsi. Va da se maggiore è la sezione, maggiore è il carico sopportabile. Spesso però è anti economico agire sulla sezione e la partita si riduce ad inventarsi qualcosa sul termine al denominatore. "l1" è la luce di libera inflessione, ovvero la distanza fra due flessi (punti in cui si inverte la deformata flessionale). Nel caso di un asta incernierata agli estremi (come valravan) tale luce coincide con l'altezza del pilastro. Senza addentrarsi oltre nel tecnico per accorciare questa l1 è possibile controventare l'asta come avviene normalmente nei cavalletti B&M, oltre una certa lunghezza compare un traverso.

Nel caso di un pilastro come quello di valravan avranno di sicuro valutato le due opzioni, pilastro unico ma di sezione importante oppure cavalletto controventato. Quindi una sola asta che abbia grossa inerzia oppure due aste più snelle disposte a cavalletto con un traverso a stabilizzante?
Tenete presente che il valore della luce l1 entra nella formula al quadrato, quindi non è proporzionale l'effetto penalizzate fra i 42 di gardaland e i 68 di Cedarpoint. Passare da 42 a 68 m, significa ridurre il carico massimo sopportabile di oltre il 40% (a parità di sezione), se poi aggiungete che binario e dive machine hanno un peso molto superiore nel caso del coaster americano converrete che pur assomigliandosi le strutture siano governate da carichi e sforzi ben differenti.

Credo che però B&M spenda tempo ad valutare soluzioni non standard solo quando la commessa lo permette. La mini dive di Gardaland diciamo che rientra nel Know how acquisito. In caso di Cedar Point dato che l'altezza era oltre lo standard acquisito, probabilmente c'erano margini per affinare la progettazione.
Avatar utente
Messaggio Da Pandolf
#334297 Ci sta benissimo che la B&M ha fatto delle modifiche innovative ai supporti delle Dive in versione large, considerando che l'ultimo esemplare di questa versione di tipologia risale, se non erro, 2006 o 7 con Griffon! Riguardo a Gardaland, la sua versione è quella di Krake, quindi come dice Artea rientra nel Know how.
Avatar utente
Messaggio Da Stonem
#334298 Dopo di Griffon sono state aperte due dive in Cina, ad Happy Valley e Chimelong Paradise
Messaggio Da AleGalli
#334300
Riguardo a Gardaland, la sua versione è quella di Krake, quindi come dice Artea rientra nel Know how.


A proposito di questo, scorrendo la carrellata di immagini su rcdb, dalle varie angolazioni si nota che anche Krake possiede una colonna verticale singola sulla curva predrop (accompagnata anche da cavalletti in questo caso, certo...)
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#334301 Immagine
È vero, non mi ero accorto ai tempi della costruzione di krake, forse perchè stretto fra due cavalletti ha una sezione simile. Comunque si nota bene, pur con le dovute differenze di stazza el binario e del treno, quanto incida aumentare la luce da 42 a 68 m
Avatar utente
Messaggio Da Pandolf
#335351
Stonem ha scritto:
Dopo di Griffon sono state aperte due dive in Cina, ad Happy Valley e Chimelong Paradise


E' vero non me lo ricordavo affatto!
Ps: Scusatemi della domanda: in questo forum si può prendere le foto da Theme Park Review e postarle qui?