Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Discussioni dedicate alla costruzione di un sogno (su PC o Consolle). Puoi trovare ulteriori informazioni nella sezione dedicata ai giochi e videogiochi del sito.
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#304158 Purtroppo i parchi divertimento sono un discorso troppo settoriale :(
Avatar utente
Messaggio Da muchwoo
#304160 Per il momento non si sa nulla su RCT4, inoltre essendo un gioco di nicchia per Pc, difficilmente lo rispolvereranno a breve...
Ti consiglio di metterti il cuore in pace (come ho fatto io) e seguire il progetto Theme Park Studio, sperando in un DLC contenete la parte gestionale.
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#304163 Dopo theme park studio vedremo se si sentirà la mancanza, ad ogni modo dispiace, RCT 3 era completissimo sia come varietà di coaster che flat ride, speriamo che un giorno non troppo lontano qualcuno si decida ad investirei sopra, ma il problema è sempre il solito accontenta una cerchia troppo ristretta :(
Avatar utente
Messaggio Da muchwoo
#304164 Sara ristretta, ma quando hanno provato ad allargare il target realizzando quella schifezza di Thrillville, ho capito che il declino era iniziato!
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#304165 Io penso che il problema di questi videogiochi sia la quota importante di versioni crackate, che non portano introiti. Quanti in questa nicchia possiedono una versione originare di RCT3?
Avatar utente
Messaggio Da Artea
#304167 Il mercato dei videogame si sta spostando sempre più su dispositivi tipo play station, smartphone e tablet, e con esso anche gli investimenti, uno dei motivi è la relativa sicurezza contro l'hackeraggio. RCT non credo si presti molto a questa piattaforma, per avere un futuro dovrebbero a mio parere convertirne l'interfaccia.
Avatar utente
Messaggio Da muchwoo
#304168 Il problema è semplicemente il budget e, in tono minore la pirateria e il costante aumento di giocatori "casual".
All'epoca del primo RCT il numero di sviluppatori impiegato nel progetto era davvero ridotto al minimo (praticamente è stato fatto da 1 persona) e questo ha ridotto drasticamente il costo di produzione e automaticamente aumentato i profitti.
Già RCT 3 è un progetto molto più ambizioso, a tal punto che Chris Sawyer (il creatore di RCT 1-2) si è dovuto appoggiare a Frontier, un'intero team di sviluppo composto da oltre una cinquantina di persone per riuscire a realizzare un gioco al passo coi tempi.
Non voglio quindi immaginare il costo di sviluppo di un nuovo RCT 4 che sarà infinitamente maggiore del precedente...
Il problema è che il numero di amanti di parchi giochi non sale così velocemente come il costo di sviluppo di un gioco AAA.
Per una software house è quindi facile decidere di non rischiare denaro in una produzione che difficilmente riuscirà a fare una gran quantità di soldi... molto meglio investirli in qualche genere sicuro, i gestionali non son più di moda... :(
Avatar utente
Messaggio Da Liquid_Snake
#304169 Ragazzi, dopo oltre un anno di silenzio forse qualcosa inizia a muoversi!
La pagina ufficiale di facebook ha pubblicato un post una settimana fa che recitava "Are you the next RollerCoaster Tycoon?" ( https://www.facebook.com/rollercoastertycoon ). Cosa vorrà dire? Magari qualcosa si sta muovendo! Ok che tra nolimits e TPS siamo abbastanza coperti, ma il primo amore non si scorda mai :lol:
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#304171 Effettivamente un post dopo oltre due anni lascia ben sperare.
RCT è un gioco che ha tante lacune, sarò io che pretendo troppo ma se mantengono la base del terzo più l'aggiunta di un'infinità di tools non presenti in quest'ultimo magari!
Nel 3 si sente la grave mancanza delle pareti oscuranti e relativa illuminazione funzionante anche di giorno e l'attivazione di effetti in corrispondenza con il vagone.
Avatar utente
Messaggio Da muchwoo
#304172 Da quello che so dovrebbe trattarsi della conversione per tablet di RCT 1-2 e NON di un nuovo RCT4.
Riguardo la mancanza di funzioni in RCT3, una volta provate le potenzialità di TPS non si torna più indietro.