Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Condividi le Notizie trovate sul web, chiedi Consigli sui parchi o apri un Confronto tra di essi. Leggi le ultime notizie dai parchi di divertimento.
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#359584 Sì, comunque Phantasialand è strozzato dalla concorrenza. Oltre a Movie Park, ci sono tutti i parchi lato Belgio/Olanda a due ore di macchina.

Un vero peccato, perché meriterebbe molto, molto di più. Speriamo che FLY riesca a farlo emergere definitivamente, in particolare per quanto riguarda i clienti provenienti dall'estero.
Rispetto ai parchi concorrenti è un grande vantaggio, non sfruttato per nulla.
Avatar utente
Messaggio Da Pandolf
#359589 Quindi secondo te, Alabardo cosa ti saresti aspettato?
Io sinceramente Phantasiland a qualche posizione di classifica più in su a ridosso di Portaventura o addirittura a poca distanza dagli Studios parigino ( questo è quello che mi ha sorpreso di più, vedendo i dati ), giusto come esempio.
Messaggio Da Gico
#359591 Se guardate al numero di visitatori per superficie del parco occupata, Phantasialand risulta uno dei parchi migliori al mondo. È probabile quindi che non sia in grado di gestire flussi più elevati e per non andare a minare la qualità dell'esperienza dell'ospite con code infinite gioca sui prezzi di ingresso molto alti (un giorno a Phantasialand costa quando un giorno a EP!)
Inoltre Phantasialand non è propriamente ben vista dalla comunità della zona, di conseguenza, potrebbe essere deliberato il mantenersi al di sotto dei 2Mln di visitatori annui (pensate a quanti fastidi genererebbe al comune di bruhl, un flusso di persone più alto).
A questo aggiungete che le attrazioni del parco sono targettizzate su un profilo di visitatore specifico e non sono adatte a chiunque (porteremmo le nostre nonne a EP, ma non a Phantasialand per intenderci) e questo è il modo di ritargliarsi il suo successo nei confronti della concorrenza.
A queste condizioni direi che il parco ha obiettivi di remuneratività degli investimenti e non come gli altri anche di numero di visitatori
Avatar utente
Messaggio Da Neno
#359592 Però phantasialand sembra non voglia guadagnare su alcune cose: merchandising quasi assente o di dubbia qualità e punti foto chiusi o non messi per nulla (su taron foto e video avrebbe avuto un sacco di ricavi secondo me), ma forse a loro va bene così visto che guadagnano sicuramente in convention e meeting aziendali, dato che sono pieni di questi eventi
Avatar utente
Messaggio Da Maite-nageur
#361606 Il parco svedese Gröna Lund è sull'orlo del collasso finanziario. Gröna Lund (Stockholm) non ha più entrate dalla fine del 2019 e circa mille dipendenti hanno dovuto essere licenziati. La Svezia è l'unico paese europeo in cui i parchi a tema non sono ancora stati aperti dallo scoppio del coronavirus.
Avatar utente
Messaggio Da MrFacipieri
#361607 Se non sbaglio Grona Lund è gestito dal gruppo “Parks and Resorts Scandinavia” che gestisce i principali parchi in Svezia... tutti chiusi tranne kolmarden..

Quindi è tutto il gruppo a essere in crisi oppure solo Gröna Lund?
Avatar utente
Messaggio Da Maite-nageur
#361609
MrFacipieri ha scritto:Se non sbaglio Grona Lund è gestito dal gruppo “Parks and Resorts Scandinavia” che gestisce i principali parchi in Svezia... tutti chiusi tranne kolmarden..

Quindi è tutto il gruppo a essere in crisi oppure solo Gröna Lund?


Parks and Resorts possiede Grona Lund, Komarden, Furuvik e Skara Sommerland.
Kolmarden e Furevik (anch'essi aperti) sono tecnicamente "zoo" non parchi di divertimento, anche se possono avere giostre. Gli zoo in Svezia sono considerati come i parchi pubblici e le spiagge, quindi possono essere aperti.
I parchi di divertimento in Svezia devono richiedere un permesso chiamato "Tivoli", che indica i limiti di partecipazione a non più di 50 persone. Kolmarden, in quanto zoo, non richiede un permesso "Tivoli" tranne nelle aree del parco dove hanno giostre. Quindi la risposta per Kolmarden è semplicemente limitare l'accesso all'area intorno a Wildfire a non più di 50 persone alla volta.
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#361612 Eh sì, annunciato molto tempo fa e mezzo pronto prima della pandemia.
Fortunati tutti quei parchi che hanno progetti da presentare per poter ripartire.
Queste dichiarazioni servono più a puntare l'attenzione sul settore, ma a costo di licenziare pure gli indeterminati, mi sembra assurdo parlare di fallimento per un anno di pausa, ma le conseguenze saranno pesanti. Non lo vedremo adesso, ma sui mancati investimenti futuri.