Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Tutta la magia disney al servizio dei parchi divertimento, Disneyland Paris, Walt Disney World ...
Avatar utente
Messaggio Da meva
#108739 Ciao a tutti,
apro questo topic appena tornata dal mio soggiorno al parco con uno "scettico del divertimento organizzato" (alias, mio marito)
In un certo senso andare con una persona che non ama i parchi è stato istruttivo (di solito giro i parchi con le mie "amichette del cuore", roba che ci siamo messe a piangere davanti al castello la prima volta)
E così abbiamo avuto momenti di confronto sui pro e contro.
Alla fine era partito prevenuto e tante cose gli sono piaciute...però su certe cose proprio non c'è stato niente da fare.
Per dovere di cronaca eccole riportate:
- la musichetta costante ripetitiva ovunque senza che ci sia un posto dove riposare un momento anche le orecchie (nemmeno in bagno!).
Per non dire che il quarto d'ora prima dell'inizio di Animagique gli stava venendo un attacco isterico....
(precisazione, mio marito è musicista e per lui la musica non è semplice intrattenimento, lui ne ha il massimo rispetto e sostiene che per apprezzarla al meglio ci vuole anche il silenzio)
- la ripetizione ossessiva delle voci in certe code. Noi non abbiamo avuto tempi di attesa molto lunghi ma tuttavia non abbiamo potuto fare a meno di pensare a chi sta in coda su Buzz e sente l'avviso per gli Space Rangers a ripetizione oppure la vocina di Nemo sul Crush Coaster
- l'inquinamento luminoso (vale un po' lo stesso concetto della musica) perchè tenere tante luci accese anche di giorno, quando non si possono nemmeno apprezzare in pieno....
- i prezzi, non tanto quelli del merchandising ma quelli del cibo. La prima sera l'ho portato da Annette convinta che gli sarebbe piaciuto (visto che nelle mie precedenti visite le persone che mi accompagnavano ne sono sempre rimaste colpite positivamente) invece ne ha detto peste e corna fin da quando ha aperto il menù.
Il succo del discorso (a parte musica e luci) è stato "paghi un occhio della testa per una ambientazione finta, ricostruita artificiosamente per te"
E per tutta risposta la sera dopo mi ha portato a Montmartre nella piazzetta centrale vicino al Sacro Cuore, tavolino fuori, vista sugli alberi illuminati, luci soffuse, due musicisti di strada che suonavano in lontananza e pubblico eterogeneo....spendendo meno che nel parco (e su questo punto gli ho dovuto dare ragione anche perchè dalla mia ultima visita ho visto i prezzi abbastanza rincarati e francamente 18 euro per un hamburger con delle patatine e un foglio di insalata non vi sembrano troppi?)
- mi ha chiesto se Disneyland con tutti gli incassi che fa sostiene qualche progetto umanitario per i bambini, su questo punto non ho saputo cosa rispondere....Voi ne avete idea? (certo il campionario degli sponsor non è proprio equo solidale....)
E comunque dei 4 giorni previsti uno lo abbiamo passato a Parigi "altrimenti ti vengono le orecchie da asino come a Pinocchio" mi ha detto
:wink:
Alle volte è utile qualcuno che ti riporta alla realtà....
Avatar utente
Messaggio Da Neo
#108741 Ma uno nei parchi ci va appositamente per non stare nella realtà...
Avatar utente
Messaggio Da phantom revenge
#108742
Ma uno nei parchi ci va appositamente per non stare nella realtà...

infatti, poi se uno parte con dei prevenuto è un'altra storia....
Avatar utente
Messaggio Da meva
#108744
phantom revenge ha scritto:
Ma uno nei parchi ci va appositamente per non stare nella realtà...

infatti, poi se uno parte con dei prevenuto è un'altra storia....

Sì ok, ma volevo dire voi trovate tutto perfetto? Non c'è niente che vi da fastidio, che non vi piace? Che trovate sbagliato? Trovate che i prezzi siano giusti?
Avatar utente
Messaggio Da Neo
#108745 Le canzoncine le odio anche io! Ora quelle della disney non so, ma quelle di gardaland, soprattutto quelle di Natale, sono odiose!
I prezzi effettivamente sono troppo alti, ma alla fine proprio su quello che guadagno, il biglietto da solo non basterebbe...quello delle cibarie è quello che alla fine fa aumentare tantissimo il costo della permanenza...

P.S. Quest'anno se dio vuole farmi andare a Disneyland mi sa che mi metterò a piangere anche io! Dopo 16 anni anche solo la vista delle casse...mi viene da piangere al solo pensiero :lol:
Prevedo di non dormire per settimane intere!
Avatar utente
Messaggio Da meva
#108747
Neo ha scritto:Le canzoncine le odio anche io! Ora quelle della disney non so, ma quelle di gardaland, soprattutto quelle di Natale, sono odiose!
I prezzi effettivamente sono troppo alti, ma alla fine proprio su quello che guadagno, il biglietto da solo non basterebbe...quello delle cibarie è quello che alla fine fa aumentare tantissimo il costo della permanenza...

P.S. Quest'anno se dio vuole farmi andare a Disneyland mi sa che mi metterò a piangere anche io! Dopo 16 anni anche solo la vista delle casse...mi viene da piangere al solo pensiero :lol:
Prevedo di non dormire per settimane intere!


Io quest'anno ho pianto per la Candlebration....non ce storia, quel castello mi fa tornare bambina....
Avatar utente
Messaggio Da RonWeasley
#108770 I prezzi sono altissimi ma non sono poi molto distanti da quelli di Parigi città dove per una lattina di Coca Cola al ristorante sono capaci di chiederti più di 4€.

Io adoro le musiche a ripetizione!!!!! Sono una specie di droga!!! E' una delle tante cose che adoro nei parchi!!!!! Poi se le musiche sono della Disney tanto meglio :D
Avatar utente
Messaggio Da Ago
#108805
Neo ha scritto:P.S. Quest'anno se dio vuole farmi andare a Disneyland mi sa che mi metterò a piangere anche io! Dopo 16 anni anche solo la vista delle casse...mi viene da piangere al solo pensiero :lol:
Prevedo di non dormire per settimane intere!


a me son bastati 5 anni e la vista appena usciti dal metrò della tower!!!

cmq si, uno va in quei posti proprio per cercare qualcosa di alternativo alla realtà, anche questo è un mezzo per divagare, come molti altri (almeno per me)... a parte questo nn si può non trovare qualcosa da dire sui prezzi, ma per una volta visto che nn è una cosa che fai tt i giorni andare a Disneyland nn ci fai caso, (ovvio un minimo occhio di riguardo lo tieni sempre) per le musichette che ti devo dire, per me è quello il bello di Disney, ti tengono costantemente immersi nell'ambientazione... poi si,alcune come certe nelle code dopo un po' arrivano a straziare le orecchie...
Avatar utente
Messaggio Da Maite-nageur
#108824 Mio padre celebrerà presto i suoi 52 anni e per nulla al mondo non lascerà cadere la sua visita annuale a Disney dal 1992 né il suo maxi-burger da "Annette". Ciascuno ha il suo punto di vista e dobbiamo rispettarlo ma è anche un certo "snobisme" europeo che di dovere criticare il mondo Disney. E solo una questione di mentalita et di sogni di bambini. Quando il paterno era un bambino e che al cinema in prima partita da Pinocchio o da BiancaNeve vedeva alle attualità le immagini del parco di California egli era incaricato di sogni per centinaia di notti.

La musichetta costante ripetitiva fa parte del gioco, ed tra i musicisti di strate c'è anche da bere e da mangiare. Per il silenzio ci sono altri posti.
"paghi un occhio della testa per una ambientazione finta, ricostruita artificiosamente per te"

È esattamente lo stesso modus operendi per gli stabilimenti al piede di Montmartre - Il filo conduttore è rendere il cliente felice a partire da un
concetto originale (ad ogni parte del mondo - DisneyParis - Tour Eiffel - Colosseo ecc...) e fare il denaro.
mio marito è musicista e per lui la musica non è semplice intrattenimento

Come è SERIO questo ragazzo ? Ma la musica non serve anche ad imaginare. Ha avuto soltanto occasione di rilevare tutti i nomi dei grandi
compositori musicisti e cantanti di tutti i tipi ed di tutti gli stili che hanno inquadrato Disney. FANTASIA FANTASIA.
mi ha chiesto se Disneyland con tutti gli incassi che fa sostiene qualche progetto umanitario per i bambini, su questo punto non ho saputo cosa rispondere....Voi ne avete idea?

La questione non è neppure da porre perché solo per ragioni
di sgrassature fiscali la risposta è afirmative comme tutte le grande societa nel mondo.
Avatar utente
Messaggio Da djrenny
#108876 Entrare a Disneyland è varcare la porta di un'altro mondo,
li ti dimentichi di tutto,è davvero un sogno..
Un posto davvero unico,devi andarci però come ci andrebbe un bambino,
così..vai li per dimenticarti del mondo,anche se per pochi giorni..
E quel posto ci riesce,ci riesce davvero..
Per quel che mi da quel posto la coca la pago anche euro,
e il panino 20,perchè poi si torna a casa..

La musica è una delle cose più belle di quel posto,come nelle favole,
tutto è pieno di musica,diversa a seconda del posto,del parco..
è davvero un posto fuori dal mondo,esser taccagni anche li è veramente inutile secondo me.. :)

e quest'anno devo tornarci..per forza.. :D
Avatar utente
Messaggio Da meva
#108881
djrenny ha scritto:è davvero un posto fuori dal mondo,esser taccagni anche li è veramente inutile secondo me.. :)


Essere taccagni...uhm...secondo me dipende dal reddito....Se ti puoi permettere di spendere 20 euro per un panino, bene...
Non è una questione di tirchieria.
Non so voi, ma noi abbiamo dovuto risparmiare e anche molto per andarci (e ci siamo andati in bassissima stagione, prenotando il volo con molto anticipo).
Magari sono una irriducibile sognatrice anche in questo, nel senso che trovo più giusto che ci sia un'accessibilità a tutte le tasche una volta pagato il dazio al mondo magico....
Messaggio Da sanji5
#108885 io sono rimasto deluso da un paio di cosette purtroppo.
una su tutte il costo esagerato del mangiare, veramente troppo!
e poi l'altra sono gli show. Gardaland , soprattutto qualche anno fa, ha fatto degli show 100 volte più belli. Le musiche sono abbastanza carine, se non fossero la solita salsa trita e ritrita dei cartoni. Lo stesso giorno senti il ritornello nel fantillusion e anche 10 minuti dopo in wishes, e ci metterei la mano sul fuoco che ci sono anche nella parata diurna che purtroppo non sono riuscito a vedere. Wishes è tanto e fumo e poco fuoco (d'artificio), candlebration una schifezza immane, se non fosse per la musica che comunque è coinvolgente e la parte finale del castello, tutto il resto si poteva benissimo eliminare. Per non parlare del re leone, che è stato assolutamente tempo sprecato se non per il jingle finale, ovviamente con sottofondo musica trita e ritrita.
Insomma, non è stato perfettissimo, ma sono riuscito a chiudere un occhio (ma non sui prezzi!)

non so se siete andati anche agli studios, ma li 44 euro sono veramente buttati nel cesso. Ne merita la metà.
Avatar utente
Messaggio Da Ago
#108891 candlebration una schifezza??? ma dai, per piacere... cioè, se limiti lo spettacolo ai personaggi che ballano li sotto si, ma per me è stato molto più bello di vedere la sera prima la torre eiffel illuminarsi per la mezzanotte... poi quando sei in mezzo alla street e inizia a nevicare!!! la parata con i carri illuminati nn ti è piaciuta???
Avatar utente
Messaggio Da Fito
#109137
meva ha scritto:Alle volte è utile qualcuno che ti riporta alla realtà....


A volte è utile anche evadere dalla realtà.
La maggior parte della gente che parte prevenuta sui parchi NON cambierà idea, e difficilmente riuscirà a vedere le cose con il giusto filtro. Se parti con l'idea che in quel posto tutto dev'essere infantile ed inutile, non farai altro che convincertene ancora di più.
Si chiama chiusura mentale, e generalmente non è sintomo di maturità, anzi.

Aldilà di questo, e di qualunque motivo sia responsabile della visione pessimistica che tuo marito ha di DLP, due noticine personali: per quanto fastidiosi, è un bene che gli annunci vengano ripetuti spesso, perchè contenenti semplici (ed ovvi), ma nonostante tutto talvolta ignorati, accorgimenti per la sicurezza durante il percorso.
E con certa gente che gira nei parchi, è sempre meglio specificare ogni piccolo particolare.
Le musiche di DLP sono quanto di meglio un parco possa offrire, e spesso meritevoli a prescindere; certo è che se bisogna fare gli snob a tutti i costi allora possiamo tranquillamente intavolare un discorso su come la musica di oggi faccia caccapipipupù e si starebbe meglio se fosse tutta come la vogliamo noi esperti musicisti :roll:.
Sulla domanda dei progetti umanitari soprassediamo, tra l'altro ha già risposto bene Maite; eppoi che strano, una multinazionale che vuole guadagnare....accidenti!

Sono acido, ma sono uno "scettico al contrario": credo che lo snobismo e la chiusura mentale facciano sempre male, soprattutto quando danno l'impressione di voler dimostrare una presunta superiorità socialculturale (ti-porto-a-cena-in-centro-così-vedi-che-sono-un-uomo-di-mondo-serio-alla-faccia-dei-tuoi-giochini-infantili).
Poi se ho preso un granchio tanto meglio.

Piesse: a me l'estate scorsa la lacrimuccia è scappata sul serio, quando durante Wishes è partita "When you whish upon a star". Dopo 15 anni che sognavo di andarci, esserci riuscito giusto durante i festeggiamenti aveva un sapore ancora migliore. E non me ne vergogno manco un po'.
Avatar utente
Messaggio Da maruychan
#109151 credo che gli scettici non dovrebbero mettere piede in un parco come disneyland dove, la creazione di un mondo praticamente parallelo, è fortemente voluta in ogni dettaglio.
e dico che gli scettici dovrebbero cambiare meta perchè mi è capitato più e più volte di sentire lamentele di questo tipo, anche in coda nelle attrazioni o, cosa ben peggiore, mi è successo all'interno di cinemagique (che personalmente ritengo un capolavoro) e credo che queste cose non facciano bene alla 'magia' del parco.

sono la prima a lamentarmi di tutto e di tutti, ma a disneyland no. non succede semplicemente perchè una volta varcati quei cancelli entro nell'ottica del 'ehi qui non è la vera vita. stacco il cervello, il cinismo, lo snobismo per quei 4 giorni'.
e fidati, fa bene allo spirito.



tra l'altro. dire che gli show di gardaland sono più belli XD meglio i pappagalli di gardaland (che magari non ci sono più eh) o uno spettacolo del re leone *stupendo, e merita ilsuccesso che ha avuto?*
io rimango a bocca aperta per ogni spettacolo disney, e candelebration è uno dei migliori presentati negli ultimi anni.
dio, io non comprendo come si possa paragonare disneyland a gardaland. con tutto ilrispetto è come paragonare cioccolata e m****!