Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Tutta la magia disney al servizio dei parchi divertimento, Disneyland Paris, Walt Disney World ...
Messaggio Da niko75
#360792 Hai perfettamente ragione, condivido il tuo pensiero... :wink:
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#360802 Ad Orlando non possono usare nessun personaggio Marvel di quelli classici (Hulk, Captain America, Iron Man, Spiderman ecc.) per via degli accordi precedenti siglati da Universal. Il nome Marvel invece mi pare non possano usarlo in nessuno dei due parchi. Ad Orlando possono solo usare Guardiani della Galassia e poco altro di ora esistente. Quindi una land Marvel al posto di Tomorrowland non arriverà, PER FORTUNA
Avatar utente
Messaggio Da lelerossi
#360803 Ah ma proprio nessuno? Cioè quindi potenzialmente in uno dei due parchi Universal potrebbero fare una land a tema Avengers?

Vabbè che la domanda è pure un po' idiota, è ovvio che se non possono usare quelli di maggior richiamo tanto vale non usino nemmeno gli altri che tanto già nella realtà non li filano nemmeno i loro parenti ecco (tipo Ant-Man, Black Panter e Doctor Strange, per dire)
Avatar utente
Messaggio Da Mino93
#361428 appena annunciato che gli splash mountain americani verranno ritematizzati completamente basandosi sul film La principessa e il ranocchio. Non ci sono date specifiche ma disney assicura che i lavori inizieranno anche con ride aperta.
Immagine
https://disneyparks.disney.go.com/blog/2020/06/new-adventures-with-princess-tiana-coming-to-disneyland-park-and-magic-kingdom-park/
Avatar utente
Messaggio Da lelerossi
#361430 Casualmente solo quelli americani.

Una principessa afrodiscendente in giappone non ce la mettono? No? E come mai dato che sono così inclusivi? Pagliacci.
Avatar utente
Messaggio Da SimGy
#361431 Anche le modifiche "femministe" a Pirates of the Caribbean non sono state fatte a Tokyo. Ormai tocca andare lì per rivivere le attrazioni classiche.
Avatar utente
Messaggio Da Mino93
#361432 io solo scettico sulla posizione della ride a magic kingdom, spero in un leggero re theming dell'angolo tra frontierland e pirati dei caraibi in new orleans cosi da avere anche qua new orleans square. A Disneyland per fortuna si trova accanto a New Orleans Square. Per il cambio del tema di splash moutain non é che mi interessa piú di tanto, alla fine era un tema per noi europei poco conosciuto (a dire la verità penso poche persone conoscano la connessione con il film disney). Ormai abbiamo capito che nessuna ride originale disney é intoccabile dall'introduzione di IP degli ultimi anni. Adesso pretendo COCO al padiglione messicano almeno :mrgreen:
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#361434
lelerossi ha scritto:Casualmente solo quelli americani.

Una principessa afrodiscendente in giappone non ce la mettono? No? E come mai dato che sono così inclusivi? Pagliacci.

Mi sembra un giudizio troppo inclemente. La Disney fa quello che deve essere fatto in funzione della situazione presente. Non può e non deve esistere essere coinvolti in uno scandalo di qualsiasi tipo. Ci sono miliardi in ballo. Possiamo fare il discorso anche al contrario. Guardiamo ai parchi Disney in Asia. Sono stati tutti più o meno profondamente rivisti e progettati per adattarsi perfettamente con la storia/cultura/tradizioni cinesi e giapponesi, ma al livello da non dormirci su la notte, fino al più piccolo elemento architettonico o riferimento nelle storie.

Se in USA per ora c'è una questione sociale che si fa sentire e non poco, adeguarsi è un obbligo non solo morale ma anche economico.
Non è mai piaciuta particolarmente, il retheming per me è positivo. Certo, resta da vedere in che modo si modificherà tutto l'intorno affinché non sia fuori tema. Chissà che non sia l'inizio di una revisione generale di tutta la zona.

Che ci lavorino da tempo per me è del tutto credibile. Questo discorso della principessa ed il ranocchio non è nuovo. Sono anni che la proposta circola in ambienti ovviamente non ufficiali, per quel che ci è dato sapere. D'altro canto alla Disney non sono scemi, l'hanno sempre saputo che l'attrazione era "a rischio".
Avatar utente
Messaggio Da lelerossi
#361436
peppe2994 ha scritto:Mi sembra un giudizio troppo inclemente.


Mi dispiace ma questa è una cosa su cui non transigo proprio, per quanto sia io il primo a dire che la Disney in quanto società come primo interesse deve avere quello di fare utili, allo stesso tempo dico che la finta inclusività di cui si far portatrice mi fa soltanto ridere.
Il comportamento dell'azienda negli anni ha ampiamente dimostrato che si mette al fianco di "lotte" a cui lei per prima non crede assolutamente, utilizzandole soltanto come tramite per guadagnarci (sia soldi che consenso).

Splash Mountain è ispirata ad un film razzista, ok, cambialo. Ma lo stesso film non resta razzista in giappone? Sì, ma allo stesso tempo in Asia c'è un razzismo nei confronti delle persone nere talmente radicato che noi in occidente faticheremmo a capire se ce lo spiegassero per i livelli che raggiunge.
E ecco che oltrepassato il meridiano di Greenwich la Disney "dimentica" le sue battaglie (finte) di inclusività al fianco delle minoranze e tutto ad un tratto puff per magia i baci gay vengono tagliati, nei live action spariscono le sottotrame e i personaggi queer, non si prendono le distanze dalle parole dell'attrice che interpreta Mulan sulle proteste ad Hong Kong e i personaggi non caucasici vengono nascosti nei poster dedicati al mercato asiatico:

Immagine

Un po' troppo facile combattere battaglie in un territorio e poi ammiccare in un altro alle stesse discriminazioni che dall'altra parte stai cercando di combattere.

Avanti, abbi il coraggio di dedicargliela l'attrazione alla principessa afro a Tokyo, tanto come è oggettivamente vecchia Splash Mountain ad Anehim e ad Orlando è vecchia anche a Tokyo, no? O sbaglio?

Ovviamente il retheming in sé per me non è un problema, anzi, non essendo particolarmente legato alle versioni originali delle attrazioni Disney non mi pesa particolarmente vedere modificata un'attrazione che comunque nel 2020 risulta vecchia (perché possiamo usare tutti gli aggettivi possibili, "nostalgica", "storica", "vintage", ma regà, è vecchia. Fine. Non puoi tenermi Rise of the resistance nello stesso parco e poi avere gli animatronic in Splash Mountain di 50 anni fa), semplicemente mi fa ridere il tempismo del presentare questo progetto su un film Disney che quando uscì fu un flop sfiorato e ad oggi è abbastanza dimenticato, ma guarda un po' con una principessa nera come protagonista e casualmente durante le proteste del BLM.

Ma vabbè è la Disney, sta doppia morale che in occidente fa l'inclusiva e in oriente la razzista non la stiamo scoprendo oggi. Se un domani diventasse "rilevante" il mercato dei paesi arabi probabilmente sarebbero capacissimi di mettere un burqa di ghiaccio in faccia ad Elsa e maritarla immediatamente ad un principe che la campi mentre lei si occupa della casa e tanti saluti alle donne forti e indipendenti che non hanno bisogno di niente e di nessuno.
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#361440 Aspetta, tu parti dal presupposto che siano dei finti moralisti. Per me non è mai stato così. La Disney è una società che deve fare soldi e per farlo si adegua scrupolosamente a seconda di come soffi il vento.

Come dicevo, lo stesso vale anche al contrario nei parchi asiatici, con le mille modifiche fatte affinché nulla turbi la cultura orientale, e se per ora nella cultura americana c'è un problema di razzismo...si devono adeguare.
È quello che fanno tutte le società, per me non c'è niente né di male né di strano.