Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#316506 Nessun popcorn. Non è gradito l'inserimento di commenti che non apportino beneficio agli argomenti e soprattutto con intento provocatorio. Quindi la cosa si chiude qui :wink:

Mi spiace togliervi lo show :roll: :oops:

Per me è quasi assodato che l'anno prossimo la stagione sarà estremamente ridotta alla stagionalità classica di tutti i parchi divertimento (se non minore alla Etnaland) considerando l'afflusso di visitatori di quest'anno. E' una scelta di assoluto buonsenso quantomento. Se poi voglion stare aperti con parco vuoto non gridiamo al "poverini devono vendere" tra 3 anni.
Avatar utente
Messaggio Da dodo1
#316532 Non ho tutte le carte in regola per giudicare (perchè non ho più voluto mettere piede nel parco), ma solo il fatto che non esistano navette che ti permettano di visistare il parco per tutto il giorno la dice lung sull'importanza che danno al pubblico che arriva da lontano.
O macchina o niente? mi pare assurdo.

Così come mi pare assurdo rosicare...
I popcorn li usiamo per altro. Puoi pure rimettere via la busta, che forse è pure scaduta..

Non aggiungo altro, perchè mi pare già imbarazzante così. :oops:
Avatar utente
Messaggio Da Hermy
#316535 Riprendiamo in mano ciò da me scritto quando sapevamo (poi rettifica inutile) che il parco avrebbe aperto per riempire i buchi dello shopping outlet... non credo che ora si vada molto lontano da quanto (e lo sapevano pure) lo disse Gout.

Basta leggersi Tripadvisor, ci sono molti che dicono che sono andati dopo aver visitato l'outlet.
Avatar utente
Messaggio Da lelerossi
#316550
dodo1 ha scritto:O macchina o niente? mi pare assurdo.


Considera che io nell'unica volta in cui ci sono stato quest'estate non ho proprio nemmeno cercato le navette, mi sembrava una situazione talmente alla deriva che boh sono partito direttamente in macchina...

I popcorn li usiamo per altro. Puoi pure rimettere via la busta, che forse è pure scaduta..


Ma io speravo in qualche bella sfuriata alla Uomini e Donne... :(
Avatar utente
Messaggio Da Vespe
#316557 concordo con quanto detto da dibi.
La stagione va nettamente rivista e tagliata.
Voglio dire, durante la mia visita settembrina, eravamo più quelli dello staff, che guests.
Infatti ci siamo chiesti come fanno questi a far rientrare il budget se non hanno entrate.
Io, e spero di no, che non ci siano ripercussioni sullo staff, spero in un futuro roseo, ma con l''offerta proposta, e i vari fattori annessi...la vedo dura.
Messaggio Da Dexter_RM
#316562 Italian Entertainment Group S.P.A.

Dati fino al 2012

Fatturato 0 euro
Capitale sociale aumentato
Risultato netto diminuito del 89,91%

E supponendo perdite anche per il 2013 ed il 2014 qualcosa non torna :roll:
Forse a qualcuno giova avere delle perdite? :|
Il futuro del parco? Difficilmente fallirà, ma speriamo che almeno migliori! :(

fonte http://www.informazione-aziende.it/Azie ... -IEG-S-P-A
Avatar utente
Messaggio Da dibilele
#319036 150.000 visitatori per la prima stagione...

Cinecittà world compie sei mesi. "Per il 2015 puntiamo al milione di visite"

Immagine

ROMA - Sei mesi tra i villaggi western dei film di Sergio Leone, passando per il set di 'Gangs of New York' e un giro mozzafiato su 'Altair', un roller coaster unico con un tracciato di 10 spirali concatenate a 90 km orari. Cinecittà World festeggia il primo mezzo anno di vita con oltre 150mila visitatori e 2mila abbonamenti sottoscritti: cifre che fanno pensare in grande il parco di divertimenti, aperto al pubblico dallo scorso 24 luglio e realizzato a Castel Romano dal gruppo Ieg (Italian entertainment group) di Luigi Abete, Diego e Andrea Della Valle, Aurelio De Laurentiis e della famiglia Haggiag, lo stesso gruppo di privati che gestisce gli storici Studios sulla Tuscolana.

"Dall'apertura le presenze in crescita, gli ottimi risultati di Halloween e quelli del ponte della Befana, hanno gettato le premesse per una stagione 2015 decisamente positiva", spiega all'agenzia Dire il direttore generale di Cinecittà World, Riccardo Capo. Stagione che inizierà il prossimo 2 aprile dopo il periodo di chiusura iniziato lo scorso 7 gennaio. La ricetta del successo vede tra gli ingredienti sicuramente "la qualità del parco con le le attrazioni e i suoi spettacoli, la ristorazione di livello senza l'utilizzo di fast food, la competenza e la cortesia dello staff. Asset di valore riconosciuti da tutti i nostri ospiti". E sul fronte dell'intrattenimento puro "la qualità degli eventi speciali arricchisce l'offerta, come il nostro spettacolo permanente di punta, 'Enigma' che è stato premiato nel 2014 come il migliore spettacolo nei parchi divertimento italiani".

Ecco perché il periodo di Natale appena trascorso "è andato molto bene- aggiunge Capo- Soprattutto nei primi giorni del 2015 che, malgrado le temperature rigide, hanno fatto registrare dei record ripetendo le migliori giornate della stagione, come ad esempio il periodo di Halloween, a testimonianza che la conoscenza e il gradimento del parco crescono di settimana in settimana, dai primi giorni di apertura, come era nelle previsioni".

La parola d'ordine per il 2015, quindi, è successo. "Vogliamo e crediamo che il legame con il cinema sia un valore che per noi deve essere ulteriormente rafforzato - spiega Capo- Un valore che ci rende speciali rispetto agli altri parchi divertimento. Per questo il palinsesto degli spettacoli, sia a teatro sia nel parco, verrà completamente rinnovato. Nel corso dell'anno, inoltre, all'interno degli spazi del parco verranno girate diverse scene di film di livello internazionale". In termini numerici "per il 2015 puntiamo a un milione di visitatori, anche se il sogno è quello di arrivare a un milione e mezzo nei prossimi anni".

Intanto altri traguardi sono stati raggiunti sul piano occupazionale. Nel 2014, infatti, Cinecittà World ha assunto in modo diretto 450 persone, l'80% delle quali era inoccupato. In questa percentuale, spiegano dagli uffici del parco, il 5% era alla prima occupazione, il 25% aveva perso il lavoro nei 12 mesi precedenti, il 50% aveva perso il lavoro negli ultimi 2 anni e il 20% non lavorava da più di 2 anni. Degli occupati diretti il restante 20% aveva un altro impiego ma ha deciso di andare a lavorare nel parco.

Poi ci sono altri 400 addetti che hanno lavorato con imprese di appalto in spettacoli, pulizie, giardinaggio, parcheggio, vigilanza, ecc.
In prima fila i giovani. L'età media del personale è di 33 anni e di questi il 62% è composto da uomini e il 38% da donne. I laureati sono il 30%, i diplomati il 50%, mentre il restante 20% ha altri titoli professionali. E, visto che si tratta di un parco 'internazionale', sono ben 13 le lingue parlate tra i lavoratori. Grande attenzione è stata rivolta dall'azienda alla formazione del personale: lo scorso anno sono state infatti utilizzate 54.500 ore di formazione, pari a 266 ore a persona, equivalenti a 32 giorni a persona, ovvero 6,5 settimane di formazione a persona. Un "impegno notevole" che "ci rende orgogliosi della preparazione e competenza del nostro personale. La cosa che ci rende fieri poi è che i nostri ospiti hanno universalmente riconosciuto che la qualità dell'accoglienza e dell'assistenza del nostro staff e' di un livello molto elevato".
Avatar utente
Messaggio Da peppe2994
#319041 Da un lato metterei qualche lol per l'affluenza, ma alla fine è stata una palese stagione zero.
Ok 150.000 ingressi li fa il luna park di quartiere, ma va bene così.

Alla fine a me il parco è piaciuto molto, ok ci vai una o due volte l'anno e la cosa si chiude li, ma il tempo lo si passa davvero bene.
Almeno io la vedo così, quindi quelle che sembrano parole esagerate in positivo per me sono tutte veritiere.

Al momento spero nell'aggiunta di qualche attrazione, che sfruttino in modo decente l'eredità lasciata da Ben Hur che gireranno al parco tra poco e che per il loro bene rivedano i prezzi.
Attendiamo il miracolo del milione di visitatori. Secondo me non ci arriveranno mai, neanche facessero pagare €10.