Ciao, per interagire con noi registrati o accedi al forum. Se vuoi rimanere aggiornato

Tutta la magia disney al servizio dei parchi divertimento, Disneyland Paris, Walt Disney World ...
Avatar utente
Messaggio Da Maite-nageur
#223850 Ecco lo stato di animo di un giornalista francese (pseudonimo : Simplet/Cucciolo) su Disney Gazzette sulla situazione di Disneyland Parigi e dei suoi progetti…
Personalmente sono completamente d'accordo con lui

http://www.disneygazette.fr/billet-hume ... s-541.html

Risultati 2011: Non si cambia una squadra che perde…
...una breve analisi seguita da un biglietto d'umore sulla presentazione dei risultati 2011 di Euro Disney SCA :

La società Eurodisneyland SCA ha appena pubblicato i suoi risultati annuali consolidati.
Il fatturato è in rialzo del 5% per la parte “turismo„, il numero dei ospiti ha raggiunto un nuovo livello record a 15,6 milioni, gli ospiti hanno speso di più, le spese finanziarie si sono abbassate… Molte notizie a priori eccellenti.
Purtroppo, questa crescita non ha portato alcun risultato vantaggioso poiché al contrario le perdite si sono scavate, a 64 milioni di euro. La tesoreria ha fuso di 34 milioni. I debiti sono diminuiti di 58,4 M nello stesso tempo, cioè una diminuzione reale di 24,8M se si tiene conto della perdita di tesoreria. Non rimane soltanto chè 1.876,7 M da rimborsare…
Il discorso della direzione resta identico: la politica adottata da anni è la buona e porterà i suoi frutti.
Ma le cifre ed i fatti sono testardi, questa politica d'aumento degli ospiti non è vantaggiosa, al contrario, ed anno dopo anno ciò si verifica. In breve perche il fatto è diventato una pratica, i risultati annuali non sono buoni. Ma, finalmente, è così importante? Cosa resta di buono in questo « resort » in cui la qualità è partita per lati interi da anni. Restano per così dire soltanto facciate con nulla dietro. A Marne la Vallée, gli discorsi ampollosi hanno sostituiti gli atti. Dopo il disastro dell'apertura di Eurodisneyland, il presidente coraggioso ha forzato la mano della sua casa madre americana per ottenere un'attrazione di cui andava parlarsi per molto tempo: Space Mountain.

Ma oggi, la società naviga a vista, obbligata dalla sua politica distruttiva di valore ad andare piangere dinanzi ai banchieri per investire di che rinvasare due vasi di fiori e ridipingere due edifici; siamo lontano dal discorso ufficiale che martellava che “la società ha i mezzi della sua strategia„…

È di tradizione di cercare un colpevole. In generale, è immateriale e distante, storia non offendere nessuno. Qui, sarà la crisi, là sarà il tempo. La direzione di Eurodisney si compiace in questa comunicazione mediocre che ha come scopo soltanto di mascherare i suoi errori e le sue codardia.

Quale società può elogiarsi di avere migliorato il suo fatturato ed i suoi dati chiave pur avendo un deficit più grande dell'anno precedente? Questa situazione avrebbe trascinato un'onda di contestazione dei grandi azionisti in qualsiasi altra società con una volata di partenze. Non qui, al contrario. Perché queste cifre soddisfaranno senza dubbio Walt Disney Company. E Philippe Gas dovrebbe vedere la sua retribuzione variabile essere ancora aumentata, per buoni risultati: la società madre ancora toccherà piu che l'anno scorso, obiettivo raggiunto!

Eurodisney non è una società come gli altri. In queste condizioni, difficile trovare un'altra mela per fare un raffronto. È unico dalla sua forma giuridica, dalla sua partecipazione azionaria ingiustamente minoritaria del Walt Disney Company, dalla sua attività, e dalla sua direzione il cui corpo è a Marne-la-Vallée ma la testa a Burbank.

Unico anche perchè i piccoli facchini sono sempre più fin da fans che è facile trattare tenendo loro discorsi volontariamente distanti dalla realtà economica e facendo loro balenare delle informazioni “esclusive„. È palese constatare che la sala dell'assemblea generale si anima soltanto durante lo spettacolo incaricato di svegliare gli spettatori dopo il discorso soporifero dei revisori dei conti…

Tuttavia, questo discorso rischia comunque di avere un po'più di male a durare presso gli numerosi aficionados. Mentre tutti gli altri parchi presenteranno nel 2012 una nuova attrazione principale, Disneyland Parigi lui si accontenterà di uno (gran) spettacolo. Perché? Il difetto al debito, il difetto alle banche che rifiutano di prestare, ecc. il difetto alle altre, di nuovo. Tuttavia, avrebbe bastato di poche cose per avere Ratatouille dal 2012:
Chè Walt Disney Company garantisca il prestito supplementare necessario,o chè Walt Disney Company presta direttamente questo denaro alla società.
Ha risultati solidi e la sua tesoreria non ha nulla da vedere con la nostra. La società Eurodisney versa direttamente 75 milioni di euro ogni anno e molto più se si conta “a quotato„ come Walt Disney Imagineering, l'informatica, ecc.
Era così difficile fare a meno di un anno di rientri della filiale francese?

Eurodisney si inserisce nei suoi errori, e la crisi di tesoreria non fa che cominciare. I rimborsi di debiti sono importanti fino al 2015, e nel 2016, egli occorrerà riprendere il leasing del parco 1… Nel frattempo, sarà anche stato necessario avviare i lavori dei « Villages Natures » e alimentare a minimi l'esistente, pur portando a termine Ratatouille che ha gia troppo costato per lo abbandonarlo ora. E perchè la politica adottata non libera (o poco) margine, non occorre attendere un miglioramento a lungo su questo piano. Ciò significa dunque investimenti ridotti per i 5 prossimi anni e quindi non un'attrazione nuova…

I fans avranno la pazienza di attendere i 25 anni dello resort per vedere la comparsa di una (vera) attrazione?
Avatar utente
Messaggio Da FaZo
#223886 santo cielo... ma che tristezza... a parte che in tutti i parchi disney le novità sono sempre a rilento! Però nel parigino si battono tutti i record!
Avatar utente
Messaggio Da ale_passafer
#223891 secondo me quell'articolo è troppo pessimista...
Avatar utente
Messaggio Da lore1991
#223977
Maite-nageur ha scritto:Disneyland Parigi, prima destinazione turistica europea ha appena accolto il 250 millionesimo visitore dalla sua apertura nel 1992.
Record di frequenza quest'anno con 15,6 milioni di visite.


ma, ora che ci penso.. I 15.6 milioni di visitatori si riferiscono a parco principale + studios, vero?
Mi sembra improbabile che il solo Disneyland faccia gli stessi numeri di quello in California, soprattutto considerando che lo scorso anno ha registrato meno di 11 milioni di ingressi...
Avatar utente
Messaggio Da ale_passafer
#223978 si dovrebbe riferirsi all'intero resort... !
Avatar utente
Messaggio Da ale_passafer
#224471 buon viaggio !! troverai un po di cosine chiuse ma la tematizzazione pare sia fantastica quest'anno . !!!!
Avatar utente
Messaggio Da ale_passafer
#224482 allora meglio !!!!! e vero che siamo nei festivi.. avevo visto una sfilza di cose chiuse e non avevo calcolato le riaprivano :) beato tu.. forse ti becchi solo un day space chiuso